ServizioContenuto basato su fatti, osservati e verificati dal reporter in modo diretto o riportati da fonti verificate e attendibili.Scopri di piùtrasporto aereo

Oggi voli voli a rischio dalle 13 alle 17. Alitalia cancella 139 collegamenti

Mit ordina la riduzione della protesta a sole 4 ore

di Marco Morino

default onloading pic
(Imagoeconomica)

Mit ordina la riduzione della protesta a sole 4 ore


3' di lettura

Parziale sosprio di sollievo per coloro che, martedì 14 gennaio, hanno in programma di prendere un volo. Lo sciopero nazionale del settore del trasporto aereo, previsto inizialmente per 24 ore, è stato ridotto a sole 4 ore concentrate nella fascia oraria 13-17. Lo ha stabilito «con propria ordinanza», la ministra delle Infrastrutture e dei Trasporti, Paola De Micheli. La protesta riguarda i lavoratori di compagnie aeree ed Enav, l’ente nazionale di assistenza al volo (uomini radar). Lo sciopero è stato proclamato dall’organizzazione sindacale Unica e dalle sigle Filt-Cgil, Fit-Cisl, Uiltrasporti, Ugl-Ta/Assivolo Quadri.

Le compagnie interessate

Sono interessati dalla protesta i lavoratori delle seguenti compagnie: Alitalia, easyJet, Air Italy, AlbaStar, Blue Air, Volotea, Ernet Airlines. Più il personale Enav. La concentrazione delle opere di sciopero nella fascia 13-17, spiega il ministro, «si è reso necessario e urgente allo scopo di evitare un pregiudizio grave e irreparabile al diritto di libera circolazione costituzionalmente garantito».

Una decisione contestata da Uiltrasporti. L’ordinanza del ministero del ministero «rappresenta una grave limitazione della libertà di sciopero, che è lo strumento estremo in democrazia a cui i lavoratori ricorrono quando sono minacciati da sfruttamento, crisi o licenziamenti». Lo affermano il segretario generale e il segretario nazionale della
Uiltrasporti, Claudio Tarlazzi e Ivan Viglietti. «Non comprendiamo - sottolineano - i motivi che hanno sollecitato una tale grave decisione, tanto più che questi scioperi sono stati proclamati nel pieno rispetto di tutti gli iter previsti dalla legge. Il Governo da una parte non dà gli
strumenti necessari per le tutele dei lavoratori e dell'occupazione del settore e dall'altra impedisce ai lavoratori di scioperare. Non è questo quel che ci aspetteremmo da un Governo, che dice di essere dalla parte dei lavoratori più deboli».

Caos Sardegna

Sono 12 i voli cancellati da e per la Sardegna da Volotea, easyJet, Air Italy e Alitalia ed Enav nella giornata di martedì 14 gennaio dalle ore 13 alle 17. Si tratta dei collegamenti della continuità territoriale da Roma e Milano: 6 a Cagliari , 2 Alghero e 4 a Olbia. Non viene esclusa, anche se a questo momento non ci sono conferme, la cancellazione di altre tratte nella imminenza della giornata di sciopero. Per la Sardegna saltano quindi 12 rotte della continuità territoriale ma poteva andare peggio se il ministero non avesse ridotto lo sciopero di 24 ore a sole 4 ore.

Nel dettaglio: otto i voli che resteranno a terra operati da Alitalia e quattro di Air Italy. Per l’ex compagnia di bandiera stop al Cagliari-Roma delle
14.35 e delle 15.45, al Cagliari-Milano delle 15.25, al Roma-Cagliari delle 12.25 e delle 13.55, al Milano-Cagliari delle 13.15, al Roma-Alghero delle 13.40 e all'Alghero-Milano delle 15.30.

Per l’ex Meridiana stop all'Olbia-Roma delle 12.45, all'Olbia-Milano delle 12.50, al Milano-Olbia delle 15 e al Roma-Olbia delle 14.25.

Alitalia cancella 139 voli

Alitalia comunica che cancellerà 139 voli sia nazionali che internazionali. La compagnia, sul proprio sito, ha pubblicato l’elenco dei voli cancellati. Per limitare i disagi dei passeggeri, Alitalia ha attivato un piano straordinario che prevede l'impiego di aerei più capienti sulle rotte domestiche e internazionali, con l’obiettivo di riprenotare i viaggiatori coinvolti nelle cancellazioni sui primi voli disponibili in giornata: il 75% dei passeggeri riuscirà a partire nella stessa giornata del 14 gennaio.

Riproduzione riservata ©
Per saperne di più

loading...

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti
Loading...