La previsione di Boeing

Aerei, serviranno 612mila piloti in più in 20 anni. La previsione di Boeing

La forte crescita stimata nelle flotte mondiali richiederà oltre 2,12 milioni di personale qualificato fino al 2040

di Gianni Dragoni

Ryanair, O'Leary: tornano gli utili ma l'inverno sarà difficile

2' di lettura

Ci sarà bisogno di 612mila nuovi piloti di aerei commerciali nei prossimi 20 anni. La forte crescita prevista per il trasporto aereo, che si sta lentamente riprendendo dopo la brusca nel 2020 caduta causata dalla pandemia, richiederà numeroso personale qualificato. La previsione è fatta da Boeing, uno dei due grandi costruttori mondiali di aerei. «La domanda a lungo termine di personale aeronautico qualificato rimane forte», con una domanda prevista per 2,124 milioni di persone fino al 2040 per far volare gli aerei e per la manutenzione di tutta la flotta mondiale.

Domanda forte di nuovi aerei

Le stime di Boeing sono state diffuse insieme al «Commercial market outlook» (Cmo) che prevede una domanda di 43.610 nuovi aerei da trasporto passeggeri e merci nel periodo 2021-2040. Secondo il gruppo aerospaziale ci sarà bisogno di 612.000 piloti, 626.000 tecnici per la manutenzione e 886.000 assistenti di volo per gli equipaggi degli aerei. Si tratta di un numero molto consistente di nuovi posti di lavoro, anche se inferiore dell’11,5 % alle stime fatte un anno fa dalla stessa fonte, che indicavano 2,4 milioni di nuovi posti di lavoro.

Loading...

Nord America, Europa e Cina

Le proiezioni indicano che l’area che richiederà un maggior numero tra piloti e altro personale qualificato per l’aviazione è il Nord America, con 432.000 posti in 20 anni, così divisi: 130.000 piloti, 132.000 tecnici, 170.000 assistenti di volo. Seguono Cina (411.000 totali, di cui 123.000 piloti), il resto dell’Asia orientale e Pacifico, inclusa l’Australia (408.000, di cui 108.000 piloti), l’Europa (405.000, di cui 115.000 piloti).

Medio Oriente e America Latina

In Medio Oriente si prevede una domanda di 196.000 posti complessivi nell’aviazione (di cui 54.000 piloti), in America Latina di 126.000 (38.000 piloti), in Russia e Asia centrale di 83.000 (25.000 piloti), in Africa di 63.000 (19.000 piloti).

Flotta mondiale raddoppiata nel 2040

Il Cmo di Boeing prevede che la flotta mondiale di tutte le compagnie nel 2040 raggiungerà i 49.405 velivoli, quasi il doppio rispetto alle dimensioni di fine 2019 (25.900).


Dove vanno i nuovi aerei: 9.160 in Nord America, 8.700 in Europa

Le consegne dei nuovi aerei, secondo queste stime, sarebbero così ripartite per le aree geografiche: 9.160 nel Nord America, 8.945 nell’Asia orientale-Pacifico, 8.705 in Europa, 8.700 in Cina, 3.000 in Medio Oriente, 2.530 in America Latina, 1.540 in Russia e Asia centrale, 1.030 in Africa.

Riproduzione riservata ©

loading...

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti