diritti civili

Aeroporti: San Francisco intitola il terminal 1 a Harvey Milk e mette al bando la plastica

San Francisco ha intitolato il terminal 1 dell’aeroporto internazionale ad Havery Milk, primo rappresentante delle istituzioni americane dichiaratamente omosessuale eletto nel 1977 e assassinato undici mesi dopo

di Enza Moscaritolo

Van Sant dopo "Milk" porta in tv la storia del movimento LGBT

3' di lettura

È stato intitolato ad Harvey Milk il Terminal 1 dell’aeroporto internazionale di San Francisco, che ha inaugurato l’area con nove gate dedicati all’imbarco. Lo scalo californiano, che serve ogni anno circa 58 milioni di passeggeri, è il primo al mondo ad aver scelto di omaggiare un leader delle battaglie per i diritti civili LGBTQ+.

Harvey Milk è stato il primo rappresentante delle istituzioni americane dichiaratamente omosessuale eletto nel 1977 e assassinato undici mesi dopo nel municipio di San Francisco, insieme al sindaco della città George Moscone. «Il Terminal 1 Harvey Milk stabilisce un nuovo punto di riferimento per l’esperienza aeroportuale e rappresenta un omaggio alla vita e all’eredità di un leader che è stato pioniere dei diritti civili per milioni di persone in tutto il mondo» ha dichiarato il direttore dell’aeroporto Ivar C. Satero in una nota

Loading...

LEGGI ANCHE / Ritardi aerei, gli aeroporti da evitare

«L’Aeroporto Internazionale di San Francisco è il primo impatto della Baia di San Francisco e l’Harvey Milk Terminal 1 mette in mostra ciò che rende grande la nostra regione: uno spirito di innovazione, focus sull’ambiente e, soprattutto, un impegno nei confronti della diversità, uguaglianza e inclusione. Spero che i viaggiatori di tutto il mondo siano ispirati dalla storia di Harvey Milk».

GUARDA IL VIDEO / Van Sant dopo “Milk” porta in tv la storia del movimento LGBT

Già dal giorno d’inaugurazione Southwest Airlines e JetBlue hanno iniziato a volare dalla nuova area d’imbarco B. L’Harvey Milk Terminal 1 è uno dei primi dell’aeroporto, fu costruito agli inizi degli anni Sessanta e necessitava di un restyling per una migliore fruizione da parte dei viaggiatori. Il progetto sarà completato nel 2023, per un costo complessivo di 2.4 miliardi di dollari. Sarà realizzata, tra gli altri, una nuova area d’imbarco con migliore circolazione dei passeggeri e accesso ai suoi 25 gate. Il crono programma prevede l’apertura di altre nove gate nell’area d’imbarco B (18 in totale), e della hall per il check-in a sud nel marzo 2020.
Soffitti alti, lussuose chaise longue, spazi accoglienti e invitanti, sei nuovi punti di ristoro, una yoga room, area giochi per famiglie con bambini sono alcune delle novità dell’Harvey Milk Terminal 1.

GUARDA IL VIDEO / Svolta San Francisco, vietate le sigarette elettroniche

È stata allestita, inoltre, una mostra intitolata “Harvey Milk: messaggero di pace” che durerà due anni, fino al 25 luglio del 2021, per celebrare la vita di questa figura chiave del movimento per i diritti LGBTQ+ attraverso materiale per campagne e documenti di stampa. La sua storia è diventata un racconto emozionante riportato su un muro alto 9 metri e lungo 115 metri, con 97 immagini che rappresentano le sue battaglie, le campagne elettorali a Castro, il celebre quartiere di San Francisco che era diventato il fulcro del suo attivismo e un punto di riferimento nel Paese, tanto che gli venne attribuito l’appellativo “Il Sindaco di Castro”. La tragica vicenda di Milk venne raccontata in un’emozionante film del 2008 con Sean Penn, diretto da Gus Van Sant. Nel discorso pronunciato per aver vinto l’Oscar per questa sua interpretazione nel 2009, Penn dichiarò «Dobbiamo avere uguali diritti per tutti». E nel 2009 Il Presidente Barack Obama conferì a Milk la Presidential Medal of Freedom.

LEGGI ANCHE / Riconoscimento facciale, San Francisco mette al bando la tecnologia in nome della privacy

Dal prossimo 20 agosto, inoltre, l’aeroporto di San Francisco metterà al bando le bottiglie di plastica, nell’ambito di un programma denominato Zero Waste Plan. Sono state installate quasi 100 fontanelle in tutti i terminal per estendere l’accesso e incoraggiare i passeggeri a riempire le loro bottiglie e borracce riutilizzabili.

Riproduzione riservata ©

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti