infrastrutture

Aeroporto di Grottaglie, via ai lavori da 6,2 milioni per piazzale e piste

Tra un mese verranno presentati altri lavori per 7 milioni di euro per l’ammodernamento dell’aerostazione

di Domenico Palmiotti


default onloading pic

3' di lettura

Cantieri avviati e macchine in movimento nell’aeroporto di Grottaglie (Taranto) per l’ampliamento del piazzale di sosta degli aerei e per la costruzione della via di rullaggio. Sono infatti appena partiti lavori per 6,2 milioni di euro, con risorse che arrivano da un finanziamento più ampio sul Fondo di Sviluppo e Coesione 2007/2013, Accordo Programma Quadro Trasporti. E tra un mese si calcola che verranno presentati altri lavori per 7 milioni di euro per l’ammodernamento dell’aerostazione.

«Con l’allargamento del piazzale di sosta e la realizzazione della via di rullaggio - spiega Antonio Maria Vasile, vice presidente di Aeroporti di Puglia, la società della Regione che gestisce tutti gli scali - diamo infrastrutture di supporto adeguate a Grottaglie. Sono opere assolutamente necessarie. I 6,2 milioni sono l’anticipo degli altri 7 che arriveranno tra un mese. Perchè dobbiamo anche trasformare l’aerostazione se vogliamo far crescere tutto l’aeroporto. È evidente che se le infrastrutture ci sono in base a standard internazionali, le compagnie arrivano, perché in queste regole si muovono ormai gli aeroporti» chiosa Vasile in riferimento alla domanda del territorio di avere anche un traffico civile di linea e non solo un’attività industriale come la movimentazione delle fusoliere del Boeing 787 da parte di Leonardo o la sperimentazione tecnologica legata ai voli a pilotaggio remoto e allo spazioporto per i voli suborbitali.

«Sinora l’aeroporto si è caratterizzato per la presenza di una pista lunga 3.200 metri, molto importante, e di un piazzale dedicato al Boeing 787, adesso invece lavoriamo sul piazzale per gli aerei e sul terminal per gli arrivi e le partenze» dichiara Marco Catamerò, direttore generale di Aeroporti di Puglia.

I lavori del piazzale sosta aerei prevedono la riqualificazione di quello esistente ed un suo ampliamento. A conclusione dei lavori, il piazzale disporrà di due ulteriori stalli per B737/800 (aereo Ryanair, di apertura alare 36 metri), due stalli per A320 (Alitalia, Eurowings, Wizzair, EasyJet, Turkish, di apertura alare 34 metri) ed uno stallo per B717 (Volotea, di apertura alare 28 metri). I lavori riguardano anche il primo tronco della via di rullaggio: si svilupperà per 1.500 metri con funzione di collegamento tra il piazzale e la pista di volo. La superficie di ampliamento del piazzale è di 45mila metri quadrati rispetto agli attuali 17mila. Per l’aerostazione, invece, si andrà da 2.417 metri a 2.909 metri quadrati con maggiore ampiezza delle sale partenze e sale arrivi, nonché interventi per l’efficienza energetica.

I lavori, intanto, hanno già visto la conclusione della ristrutturazione di un hangar da 9mila metri quadrati che ha ottenuto anche l’agibilità. Quest’ultimo intervento rientra nel progetto «Test Range infrastrutturazione destinata all’insediamento di attività industriali orientate alla sperimentazione e test di nuove soluzioni» e prevede l’ampliamento compone del piazzale aa/mm “D” esistente sul lato nord con la realizzazione di 2 stand aggiuntivi ai 3 esistenti per aeromobili appartenenti alla categoria “C”, ulteriori opere e la realizzazione degli impianti Aiuti Visivi Luminosi (AVL) a servizio della nuova infrastruttura.

    Il progetto complessivo per Grottaglie, articolato in quattro step con proiezione temporale sino al 2030, ha già ricevuto il via libera di Enac e il parere di compatibilità ambientale del ministero dell’Ambiente. «L’aeroporto cambia in meglio, diventa più operativo ed assume le caratteristiche tecniche che mancavano per la sua piena fruibilità - commenta l’assessore regionale della Puglia allo Sviluppo economico, Cosimo Borraccino -. Entro un mese presenteremo i lavori per l’aerostazione ed abbiamo già avviato gli espropri per la bretella stradale di collegamento tra la superstrada Taranto-Grottaglie-Brindisi e l’aeroporto».

    Brand connect

    Loading...

    Newsletter

    Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

    Iscriviti
    Loading...