In viaggio con le Pmi dell’innovazione

L’avanguardia della crescita

Aerospazio e automotive a confronto a Ivrea


2' di lettura

Piccole, innovative, presenti sul territorio. Le Pmi sono lo zoccolo duro dell’industria italiana. Sono le protagoniste di un’innovazione di prodotto e di processo che spesso è applicata direttamente sulla linea e che sfugge anche alle rilevazioni statistiche. Una realtà che sarà analizzata nel roadshow organizzato dalla Piccola Industria di Confindustria e da Audi che parte il 26 giugno da Ivrea. Un viaggio a 360 gradi nella cultura d’impresa, un’occasione di dialogo con le Pmi, la spina dorsale del tessuto industriale italiano.

Il confronto sarà sulle sfide del cambiamento: la sostenibilità, l’internazionalizzazione, l’evoluzione tecnologica, la trasformazione del prodotto e si svilupperà in sei tappe. Le prime due già fissate: a luglio in Puglia e a settembre in Veneto.
Il canovaccio del roadshow è fissato: durante gli incontri gli imprenditori si confronteranno sul cambiamento che sta interessando la cultura d’impresa e su come gestire le sfide del business alla luce del potenziale impatto sociale ed etico. La base di partenza sono le best practice di una multinazionale come Audi che farano da linea guida alle dinamiche delle pmi. L’obiettivo è di enfatizzare i comportamenti socialmente responsabili che devono adottare le aziende per adattarsi alla trasformazione in atto nella società.

L’incontro di Ivrea, introdotto dai presidenti della Piccola Industria del Piemonte, Gabriella Bocca, e del Canavese Claudio Ferrero avrà al centro la tavola rotonda con l’amministratore delegato di Argotec, Davide Alvino, il direttore di Audi Italia Fabrizio Longo e il presidente della Piccola Industria Carlo Robiglio. Modererà Pepe Moder, conduttore di Radio 24.

Nel primo incontro, quindi, best practice di Audi a confronto con una realtà all’avanguardia dell’innovazione. Argotec, azienda con sede a Torino, fornisce servizi integrati al mondo dell’aerospazio. Gli investimenti, esclusivamente da fondi privati, hanno come target anche la ricaduta sulla vita quotidiana.
Argotec addestra gli astronauti europei presso lo European Astronaut Centre (EAC) di Colonia ed è l’unica responsabile europea per il loro bonus food, il cibo delle grandi occasioni nelle missioni di lunga durata.

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti