ServizioContenuto basato su fatti, osservati e verificati dal reporter in modo diretto o riportati da fonti verificate e attendibili.Scopri di piùIndustria

Aerospazio, l’Emilia ottiene i fondi per i primi cinque progetti hi tech

I cinque progetti di ricerca dell’Emilia-Romagna visionati dall’Agenzia Spaziale italiana si spartiranno la gran parte dei 3,2 milioni di fondi a disposizione

di Ilaria Vesentini

(via REUTERS)

2' di lettura

C’è il nuovo collarino di microsensori per rilevare i segnali circolatori dell’asse cuore-cervello degli astronauti; la macchina per l’elettrofilatura di nanomateriali in assenza di gravità; il biomarcatore salivare per monitorare il sistema immunitario dell’equipaggio; il rilevatore indossabile di radiazioni cosmiche ionizzanti; lo studio dell’ibernazione per ridurre il danno radiante. Sono i cinque progetti di ricerca presentati da atenei e centri ricerca dell’Emilia-Romagna alla firma in questi giorni all’Asi, l’Agenzia spaziale italiana, che si sono piazzati tra i primi otto in Italia e si spartiranno la gran parte dei 3,2 milioni di euro di fondi messi a disposizione per esperimenti scientifici e dimostrazioni tecnologiche che fra tre anni arriveranno a bordo della Stazione spaziale internazionale (Ssi), a 400 km dalla crosta terrestre, per essere testati in orbita.

Il Forum strategico dell’Aerospazio

Un bel colpo per la Regione, che sta strutturando una filiera scientifica e industriale dell’aerospazio e dell’avionica, sotto la regia dell’assessorato alle Attività produttive. Sulla via Emilia non ci sono i grandi nomi del settore - Thales Alenia, Leonardo, Avio Aereo - bensì un patrimonio diffuso e sottotraccia di Pmi con un business diversificato tra aerospace, automotive, meccatronica e competenze su materiali, propulsori, sensori, componenti, tanto che il primo compito del neonato “Forum strategico aerospazio” dell’Emilia-Romagna, che si è insediato il 17 dicembre riunendo scienziati e imprenditori, sarà quello di realizzare una mappatura completa delle aziende della filiera.

Loading...

Le stime di Confindustria

Confindustria stima ci siano una settantina di realtà manifatturiere specializzate in regione tra aeronautica e aerospazio, dalle più note Dallara, Curti, Mae a newco di droni e satelliti. L’obiettivo è aggregarle nella value chain “Fly-Er” creata all’interno del Cluster-ER Mech (meccanica e motoristica) per presentarle in modo unitario ai tavoli istituzionali. «Dentro al Pnrr ci sono ingenti risorse per l’aerospace economy, che a nostra volta abbiamo inserito come “area ad alto potenziale di sviluppo” nella nostra Strategia di specializzazione intelligente S3 2021-2027», rimarca l’assessore regionale alle Attività produttive, Vincenzo Colla, che sta organizzando con l’ambasciata italiana «la missione per aprire a Houston, in Texas, il presidio regionale dedicato alla filiera aerospaziale e cavalcare così la crescita delle attività commerciali che gravitano attorno alla Nasa».

I punti di forza

Il punto di forza dell’industria emiliana resta l’ecosistema di ricerca e innovazione. «L’Asi sta finalizzando in questi giorni i contratti, poi ci saranno 36 mesi per sviluppare i progetti prima di arrivare a bordo della Stazione spaziale internazionale», conferma Paolo Tortora, direttore del Ciri-Aerospaziale dell’Università di Bologna, che con il progetto Spacespinning svilupperà una macchina di elettrofilatura per fabbricare nello spazio nanomateriali e rigenerare tessuti biologici danneggiati. È sempre dell’Alma Mater anche il progetto Aphrodite (sistema lab-on-chip, per eseguire analisi di fluidi biologici). L’Istituto nazionale di fisica nucleare curerà due studi (Iris e Hype) sulle radiazioni ionizzanti. Ma il primo progetto finanziato dall’Asi è quello dell’Università di Ferrara, Drain Brain 2.0, secondo step del collarino sensorizzato per monitorare sangue venoso e arterioso già testato da Samantha Cristoforetti nel 2015, che permetterà di prolungare la permanenza nello spazio oltre i 6 mesi attuali.

Riproduzione riservata ©

loading...

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti