I CASI RISOLTI / 1

Affari «danneggiati» dai lavori condominiali


1' di lettura

Sono il gestore di un negozio di calzature preso in affitto, sito al piano terreno di un edificio condominiale dove, da circa due mesi, sono in corso i lavori di rifacimento alla facciata. Il ponteggio, purtroppo, è molto invadente e rende difficoltoso il transito dei pedoni, causando un danno economico alla mia attività. Posso chiedere un risarcimento danni al proprietario del locale?

L’articolo 1575 del Codice civile prevede che, oltre a consegnare al conduttore la cosa locata in buono stato di manutenzione, deve mantenerla in stato da servire all’uso convenuto e garantirne il pacifico godimento durante la locazione. Fermo il disposto degli articoli 1583 e 1584 del Codice civile, che consentono una riduzione dell’affitto se le riparazioni si sono protratte per oltre 20 giorni, qualora l’inquilino dimostri che il ponteggio ha creato un danno economico, può essere legittimato a chiedere anche risarcimento del danno subìto.

    Brand connect

    Loading...

    Newsletter

    Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

    Iscriviti
    Loading...