Medio Oriente

Afghanistan, i Talebani richiudono le scuole secondarie femminili

Improvviso dietro-front rispetto al ritorno in classe, atteso per oggi 23 marzo. La riapertura sarà stabilita «in base alla legge islamica»

Afghanistan, catastrofe umanitaria. Unhcr lancia campagna

1' di lettura

In Afghanistan i Talebani hanno ordinato la chiusura delle scuole secondarie femminili, contraddicendo quanto stabilito in precedenza e poche ore dopo la loro riapertura. Lo hanno verificato fonti giornalistiche sul posto e lo ha confermato all’Afp il portavoce degli islamisti afghani, tornati al potere lo scorso agosto, Inamullah Samangani.

Una troupe dell’Afp stava filmando il rientro a scuola delle ragazze dopo mesi alla Zarghona High School di Kabul, quando l’insegnante è entrata in aula e ha ordinato a tutte le allieve di tornare a casa. Molte di loro hanno reagito alla disposizione con le lacrime, dice la fonte. «Siamo deluse e abbiamo perso del tutto le speranze quando la preside ce lo ha detto. Piangeva anche a lei» ha raccontato una studentessa all’agenzia Reuters.

Loading...

Il bando dei Talebani all’istruzione femminile

La comunità internazionale aveva fatto del diritto paritetico all’istruzione per tutti uno dei punti centrali della trattativa con il regime dei Talebani sugli aiuti e il riconoscimento politico. Fra il 1996 e il 2001, ai tempi del loro primo governo, i Taliban avevano proibito la formazione e buona parte dell’occupazione femminile. La scorsa settimana il ministro dell’Istruzione aveva annunciato la riapertura delle scuole per tutti gli studenti, ponendo fine a uno stop durato 186 giorni, con tanto di un video di congratulazioni agli studenti. Poi la retromarcia di oggi: «Informiamo tutte le scuole superiore femminili e quelle scuole che hanno studentesse sopra la sesta classe (la prima media, ndr) che resteranno chiuse fino a nuovo ordine» si legge in una nota governativa. La riapertura degli istituti dovrà essere definita con un nuovo piano, nel rispetto di legge islamica e cultura afghana.

Riproduzione riservata ©

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti