FILO DIRETTO CON IL SOLE

Sos liquidità: agricoltori al tappeto, moduli complessi anche per gli esperti

Il mondo produttuvo può segnalare al Sole 24 Ore le criticità del decreto Liquidità attraverso la casella mail «sosliquidità@ilsole24ore.com»

default onloading pic
(Reuters)

Il mondo produttuvo può segnalare al Sole 24 Ore le criticità del decreto Liquidità attraverso la casella mail «sosliquidità@ilsole24ore.com»


2' di lettura

Continua la pubblicazione delle lettere che giugono dalle imprese in difficoltà per la crisi del Covid-19 e che trovano difficoltà ad accedere al credito garantito istituito con il Decreto Liquidità. La casella a cui inviare la mail è sosliquidità@ilsole24ore.com.

Le difficoltà degli agricoltori

Vi scrivo per segnalare la grande difficoltà per tutte le aziende agricole ad accedere ad ogni forma di finanziamento. A di un mese in cui tutte le aziende agricole sono in sofferenza per il drastico crollo del fatturato ancora non si ha nessun chiarimento su come operare. Il mio commercialista mi scrive che sia praticamente impossibile operare. Ricordo che il settore agricolo è di primaria importanza in Italia. ingraziando dell'attenzione. Cordiali saluti.

Roberto Giolli

Az. Agricola Bellavista

Potere discrezionale della banca

Spettabile Redazione, da una lettura analitica di quanto disposto dall’art. 13 del DL 08.04.2020 N. 23 si evince quanto segue: La lettera g) nelle prime righe della medesima precisa che «fatto salvo quanto previsto per le operazioni finanziarie di cui alla lettera m)», per cui la disciplina di cui alla lettera g) riguardante la disciplina delle esposizioni nei confronti del soggetto finanziatore classificate come inadempienze improbabili o scadute o sconfinanti precedenti alla data del 31.12.2020, o ancor peggio classificate come sofferenze dalla disciplina bancaria non risulta applicabile a quanto disposto dalla lettera m ) ovvero per nuovi finanziamenti di valore massimo pari ad € 25.000,00 garantiti nella misura del 100% nel limite del 25% dell’ammontare dei ricavi .

La lettera m) nella parte finale recita : In favore di tali soggetti beneficiari l’intervento del Fondo Centrale di Garanzia per le piccole e medie imprese è concesso automaticamente , gratuitamente e senza valutazione e il soggetto finanziatore eroga il finanziamento coperto dalla garanzia del Fondo , subordinatamente alla verifica formale ( e non sostanziale ) del possesso dei requisiti .

Detto ciò risulta errato applicare quanto disposto dalla lettera g) a quanto disposto dalla lettera m) nel momento in cui procede ad effettuare una vera e propria istruttoria di carattere sostanziale e non meramente formale . In sostanza si rischia di far naufragare quanto contenuto nella lettera m) attraverso l'esercizio di un potere discrezionale del soggetto finanziatore non previsto nella norma .

Berardo Varani

Modulista complessa

Sono un dottore commercialista che ha richiesto per conto di un cliente accesso ad un finanziamento di importo, parametrato al 25% del fatturato, non superiore ad euro 20.000, per conto di un’azienda che non ha mai avuto problemi di liquidità di alcun tipo (e di conseguenza mai alcuna criticità con gli istituti bancari). Al di là della complessità o meno della modulistica allegata ciò che trovo veramente fastidioso è la distonia tra presentazione dell’operazione effettuata in questi giorni e l'effettiva realtà. Parliamo di Banca di primaria importanza, alla quale ho richiesto informazioni una settimana fa (e solo per finanziamenti a micro imprese per importi inferiori ad euro 25000). Ad oggi l’unica “pervenuta” è quella di una richiesta di documentazione del tutto analoga ad un finanziamento ordinario.

Massimiliano Longhi

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti
Loading...