Scuola, sei pregiudizi da sfatare sulle superiori

2/7Attualita

Ai licei si studia tanto, agli istituti tecnici meno, ai professionali quasi niente

di Daniele Grassucci

default onloading pic

È indubbio che sia diffusa l’equazione ti piace studiare e vai bene a scuola, devi andare al liceo, studi ma non ami passare tutto il pomeriggio sui libri e vai così così devi andare al tecnico, studiare proprio non ti piace e vai maluccio a scuola, allora devi andare al professionale senza passare per il via. Tuttavia non è un teorema matematico. Se infatti le ore di studio “a tavolino” possono essere superiori nei licei, ciò non vuol dire che tecnici e professionali siano scuole semplici o in cui non ci si debba impegnare. Bisogna infatti mettere in conto più ore curricolari (tra il 10 e il 20% in più rispetto ai licei), più ore di pratica laboratoriale e di alternanza scuola lavoro. Inoltre va tenuta presente la complessità intrinseca di alcune materie tecniche di indirizzo, sia teoriche che pratiche. In alcuni indirizzi si trattano argomenti che i liceali iniziano ad affrontare quando arrivano all’università.

Daniele Grassucci
Cofondatore di Skuola.net

Riproduzione riservata ©

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti