case di lusso

Airbnb lancia Luxe, in affitto anche un’isola. 300 controlli di qualità sulle case

Da oggi più di 2mila case in 50 Paesi

di Sara Deganello


default onloading pic

3' di lettura

Airbnb lancia Luxe, la nuova offerta di alloggi di lusso. Da oggi 25 giugno in più di 50 Paesi nei quali è attiva la piattaforma fondata nel 2008 – Italia inclusa – i viaggiatori avranno a disposizione più di 2mila case caratterizzate da materiali e finiture di pregio, tecnologia avanzata, alta concentrazione di design.

Ognuna deve soddisfare 300 requisiti di qualità «dalla pressione dell’acqua al rumore circostante», spiega Eshan Ponnadurai, global head of marketing di Airbnb Luxe. Che si aggiungono alla bellezza e all'esclusività della location, sia in città che nella natura. Ecco quindi l'atollo privato di Nukutepipi, nella Polinesia Francese, che con le sue 3 ville e 15 bungalow sulla spiaggia può ospitare fino a 52 persone.

LEGGE ANCHE / Airbnb entra nel mercato degli hotel in Europa

La Fleming Villa in Giamaica dove lo scrittore inglese scrisse i suoi libri con James Bond protagonista. Villa Belong Dua, una tenuta con padiglioni balinesi accanto a Seseh Beach in Indonesia e Colibri, una sontuosa dimora modernista che dà sulla Long Pond Bay ad Anguilla (Antigua e Barbuda). E una proprietà neogotica con 60 acri di terreno vicino a Chiusi, in Toscana, costruita alla fine dell'Ottocento.

Airbnb Luxe, le più belle case di lusso nel mondo

Airbnb Luxe, le più belle case di lusso nel mondo

Photogallery13 foto

Visualizza

«Abbiamo oltre 200 case Luxe Airbnb in tutta Europa e in Italia. La Toscana è la migliore destinazione, ma stiamo aumentando l’offerta in molte altre località, inclusa Roma», continua Ponnadurai, che spiega anche come i prezzi varino molto: «Possono dipendere dalla particolare destinazione e dalle fluttuazioni della stagione. Nella fascia bassa, ci sono case nei Caraibi e a Bali che partono da 600 dollari a notte durante la bassa stagione. Mentre l'intera isola privata nella Polinesia francese è offerta a oltre 150mila euro a notte».

Ogni prenotazione Airbnb Luxe mette a disposizione un trip designer che si occupa dell'organizzazione del viaggio, con esperienze e servizi personalizzati, tra cui trasferimenti aeroportuali, babysitting, chef privato, maggiordomo, autista, noleggio attrezzatura sportiva e per la famiglia.

Lehane: "Airbnb punta su sud Italia"

«I viaggiatori di lusso di oggi desiderano molto più di una semplice sistemazione esclusiva. Cercano una sorta di cambiamento, ed esperienze che li facciano sentire più legati l'uno all'altro e alla loro destinazione», ha dichiarato Brian Chesky, co-fondatore, amministratore delegato e capo della community di Airbnb, che con il lancio di oggi si propone di reinventare questo segmento.

Tutto è iniziato con l'acquisizione nel 2017 di Luxury Retreats, piattaforma specializzata nell'affitto di dimore di lusso, con servizio di concierge, che oltre ad apparire sulle destinazioni Airbnb Luxe «continuerà a operare come un marchio indipendente», specifica Eshan Ponnadurai.

L’operazione si inserisce in un settore, quello dei viaggi di lusso, che promette crescite significative. Da Airbnb citano uno studio di Coherent Market Insights pubblicato quest'anno che stima in 200 miliardi di dollari il valore del mercato nel 2017, con previsioni di incremento.

La sezione Luxe si posiziona sopra Plus , la categoria di alloggi verificati per qualità, comfort e cura nell’interior design lanciata da Airbnb nel febbraio dello scorso anno: «Le case Plus sono sottoposte a un controllo di qualità fatto di persona. Luxe è una selezione di dimore originali progettate in modo eccellente, tutte con servizi di lusso e accesso a un trip designer dedicato senza costi aggiuntivi. Questo significa che ogni casa di Airbnb Luxe è una destinazione a sé con un supporto a disposizione per vivere un’esperienza a 5 stelle», spiega ancora Ponnadurai.

Lo stesso Ponnadurai racconta che sulla piattaforma «le prenotazioni da più di 1.000 dollari a notte nel 2018 sono aumentate del 60% rispetto all'anno precedente». E commenta: «Durante la nostra fase beta, abbiamo visto un grande entusiasmo e interesse verso Airbnb Luxe, con centinaia di prenotazioni già in corso o confermate».

Le sue destinazioni Luxe preferite? «La prima sono le Ani Villas (in Sri Lanka, ndr): qui il proprietario ha costruito una scuola per ognuna delle ville e una parte dei proventi dell'affitto va proprio alla scuola. Mi piace anche una dimora a Grace Bay (Isole Turks e Caicos, ndr) che viene offerta con il personale incluso, il che significa che se la prenoti ti godrai i servizi di chef, maggiordomo e autista».

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti