Alleanze

Al tavolo con Volkswagen sui veicoli commerciali leggeri

di Ma.Fe.

(Ansa)

2' di lettura

Dai tempi delle «sportellate» per Alfa Romeo tra Sergio Marchionne e Ferdinand Piëch sono passati più di sette anni. Archiviata la possibile cessione del biscione ai tedeschi, che non hanno mai fatto mistero di desiderarlo più di molte altre cose, da allora a più riprese si è parlato di un asse tra Volkswagen e Fca, una delle tante combinazioni possibili in un mercato in perenne consolidamento.

Ora qualcosa potrebbe mettersi in moto. Partendo dal basso, secondo le indiscrezioni di ieri del Wall Street Journal: i due gruppi starebbero valutando una joint venture per i la produzione di veicoli commerciali leggeri. Da parte sua, Fca potrebbe conferire esperienza e piattaforma del Doblò, mentre i tedeschi dalla loro hanno in cantiere un restyling dell’omologo Caddy, insieme a quello del pickup di medie dimensioni Amarok.

Loading...

Secondo le indiscrezioni di ieri, emerse nel pieno di un periodo denso di rumors intorno ai progetti futuri del Lingotto, i colloqui sarebbero solo alle battute iniziali. Ma intanto lo spazio per una collaborazione c’è: Fca ha lanciato un pickup medio l’anno scorso, il Fiat Fullback, in Europa e in Cile, un modello rivale del Volskwagen Amarok e e del Ranger di Ford. La casa tedesca vuole rinnovare la gamma per marcare stretta la rivale Daimler, che intende costruire un pickup del segmento premium da commercializzare in Europa e in Sudamerica e che a questo scopo, per condividere i costi dello sviluppo, ha stretto un accordo con la giapponese Nissan.

L’ultima volta che Sergio Marchionne si è espresso sulla vicenda risale alla trimestrale di fine aprile, quando gli venne chiesto se aveva avuto contatti con il numero di Wolsburg, Matthias Müller: «No, ero troppo occupato a chiudere il miglior primo trimestre della storia di Fiat Chrysler», fu la risposta. Ma da allora sono passati quattro mesi e il mercato dell’auto è tutt’altro che fermo.

Riproduzione riservata ©

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti