GRANDI EVENTI

Al via la 38esima edizione della 1000 Miglia 2020, espressione dell'Italia che riparte

La 1000 Miglia 2020, trentottesima edizione della rievocazione storica della corsa disputata dal 1927 al 1957, si svolgerà dal 22 al 25 ottobre 2020

di Giulia Paganoni

default onloading pic

La 1000 Miglia 2020, trentottesima edizione della rievocazione storica della corsa disputata dal 1927 al 1957, si svolgerà dal 22 al 25 ottobre 2020


2' di lettura

Un museo viaggiante. La Mille Miglia è una gara di regolarità unica per importanza e fascino e, allo stesso tempo, un viaggio fisico ed emozionale attraverso l'Italia, in un mix senza uguali di libertà, passione e solidarietà.

Il percorso: quattro giorni di immersione tra le bellezze italiane

Ai nastri di partenza ci saranno 400 vetture che alle 14 di giovedì 22 ottobre lasceranno la tradizionale rampa di viale Venezia a Brescia sfidandosi nell'edizione 2020 della gara più bella del mondo, che quest'anno omaggia la sua città natale integrando nel logo l'effige della Vittoria Alata. Si tratta di un'edizione decisamente speciale, a partire dalla collocazione nel calendario che permetterà di vedere un'Italia dai colori inediti anche per i veterani della competizione. La gara manterrà il format classico su quattro giorni facendo tappa notturna a Cervia Milano Marittima, Roma e Parma. Arrivo e partenza sono state confermate a Brescia. L'Amministratore Delegato di 1000 Miglia, Alberto Piantoni, illustrando le novità di questa inedita versione autunnale, ha sottolineato l'aspetto della sicurezza con l'applicazione rafforzata di procedure e tecnologia per la tutela sanitaria di tutte le persone che lavorano, partecipano e assistono alla 1000 Miglia lungo tutto il suo percorso.

Tanti appuntamenti collaterali

Tra gli appuntamenti che precederanno la partenza della 1000 Miglia 2020, mercoledì 21 è anche in programma la seconda edizione del Green Talk, il convegno dedicato alla sostenibilità e all'auto elettrica (la nuova frontiera del settore automobilistico) organizzato in collaborazione con Fondazione Symbola. L'argomento è stato approfondito in studio insieme a Domenico Sturabotti, Direttore di Symbola, in collegamento da Roma.La presentazione è stata occasione, oltre che per raccontare le peculiarità di questa edizione 2020, anche per compiere un vero e proprio viaggio attraverso l'Italia della 1000 Miglia. Un racconto inedito della scoperta della bellezza dell'Italia, del suo fascino e della sua cultura, attraverso i luoghi della 1000 Miglia è stato offerto dal direttore creativo e fotografo Simone Bramante, alias Brahmino, che ha compiuto un vero e proprio tour (quello appunto dell'Italia della 1000 Miglia) toccando alcune località collegate alla corsa, per realizzare un reportage in immagini, video e testimonianze, tra cui spicca quella di Matteo Marzotto, membro del board e grande appassionato della 1000 Miglia, che verranno pubblicate prossimamente sui canali social di 1000 Miglia, della piattaforma What Italy Is e su quelli del regista. Collegato da Ferrara, città da cui passerà la gara il prossimo 22 ottobre, Brahmino ha raccontato agli spettatori il viaggio compiuto nelle scorse settimane, svelando il backstage di questa esperienza on the road, a bordo di auto rappresentative della 1000 Miglia.Immagini e parole altrettanto belle sono state condivise anche dalla giornalista Margo Schachter, in collegamento da Radicofani, che ha regalato agli spettatori note storiche e culinarie su questo piccolo borgo della Val d'Orcia (meta tutta da scoprire e città imperdibile per tutti gli amanti della bellezza, della storia, e della buona cucina) passaggio iconico che ha ormai alle spalle un legame consolidato con la 1000 Miglia.

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti