Startup

Al via la mappatura dell’ecosistema dedicato alle startup del Mediterraneo

di Biagio Simonetta


2' di lettura

Si chiama Startup Europe Mediterranean (SEMED) ed è un'iniziativa promossa da FacilityLive e Startup Europe (della Commissione europea) per creare una piattaforma di incontro tra investitori, aziende e istituzioni situate nel bacino del Mediterraneo. Da Bruxelle hanno deciso di collaborare proprio con la startup pavese, che oltre all'architettura della piattaforma gestirà anche il corretto funzionamento della stessa.

L'intento principale è quello di mappare gli ecosistemi innovativi nella regione del Mediterraneo, riservando particolare attenzione alle startup digitali. La piattaforma cloud alla quale FacilityLive sta lavorando per SEMED (il lancio è previsto per marzo 2019) è vista come un'opportunità per scoprire talenti, perché rappresenterà lo spazio virtuale made in UE per la connessione tra le persone e gli ecosistemi dell'innovazione. Startupper, investitori, aziende, università, istituti di ricerca e rappresentanti delle istituzioni, avranno a disposizione un mezzo per incontrarsi.

SEMED, dunque, servirà a creare un ponte tra gli ecosistemi dell'Europa e quelli del resto del Mediterraneo, un punto di incontro che vede Facilitylive in prima linea. «Questa iniziativa – dice il founder della startup pavese, Gianpiero Lotito - è anche un po' il riconoscimento di un lungo lavoro di connessione all'Europa, cominciato nel 2014 quando, pur avendo ottenuto brevetti in 39 paesi in pochissimi mesi - oggi i paesi sono 44 - non facemmo la cosa più semplice: trasferire l'azienda in Silicon Valley. La scelta fu rimanere nel nostro paese, credere nell'Europa come luogo di grandi possibilità future, e cominciare anche un processo di ‘giving back', di ‘restituzione', alla nostra terra, che tanto ci ha dato. Io e Mariuccia Teroni, con cui ho fondato Facilitylive, non avemmo dubbi, e non abbiamo mai avuto rimpianti. Fu la scelta giusta, e la scelta della Commissione oggi ci onora e ci carica di responsabilità positive».

La nascita del progetto è frutto anche della volontà di Isidro Laso responsabile di Startup Europe: «Il lancio di questo nuovo network Startup Europe per il Mediterraneo, rappresenta un importante passo in avanti perché coniuga diverse priorità dell'Europa: startup, investimenti, ma anche la strategia per il Mediterraneo come area geostrategica, con l'innovazione al centro delle politiche di vicinato, sviluppo e cooperazione e dei flussi migratori. Inoltre per la prima volta sarà una scaleup europea, in collaborazione con la Commissione, a fare da traino ad un genere d'iniziativa tradizionalmente guidata da fondazioni, associazioni o realtà corporate consolidate».

L'headquarters di SEMED rimarrà a Pavia, presso la sede di FacilityLive, ma, grazie alla sua posizione geografica e alla sua forte identità culturale mediterranea, Matera è stata scelta come prima sede per gli eventi.

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti