moda e cinema

Al via il nuovo Festival di Venezia: ecco le star attese in Laguna per la 75esima edizione

di Marta Casadei

(AP)

2' di lettura

A fare gli onori di casa ci sarà Michele Riondino, uno degli attori under 40 (è nato a Taranto nel 1979) più promettenti del cinema e della tv italiana. Un “padrino” speciale per la Mostra internazionale d’arte cinematografica di Venezia, la cui settantacinquesima edizione comincia il 29 agosto. E che per il secondo anno consecutivo ha scelto un uomo nel ruolo che, negli anni, è stato affidato ad attrici di talento e bellissime donne tra cui Isabella Ferrari, Maria Grazia Cucinotta, Kasia Smutniak, per ricordarne alcune. E che l’anno scorso fu di Alessandro Borghi.

Della manifestazione in partenza si è sottolineato, in questi ultimi giorni, l’eccessiva presenza maschile. Lo hanno fatto alcune donne che, lo scorso 10 agosto, hanno inviato una lettera aperta a Paolo Baratta, presidente della Biennale, sottolineando come solo uno dei 21 registi in gara sia una donna (Jennifer Kent, in gara con «The Nightingale»). Lo ha fatto Hollywood Reporter , individuando in questa massiccia a presenza maschile il riflesso della «mascolinità tossica» della cultura italiana. Non sono mancati, in questa mini polemica, i riferimenti al movimento #Metoo che proprio nell’ultimo anno ha denunciato le disparità di genere e gli abusi nel mondo del cinema, a Hollywood e non solo.

Loading...
Festival di Venezia 2018: i protagonisti al maschile tra red carpet e grande schermo

Festival di Venezia 2018: i protagonisti al maschile tra red carpet e grande schermo

Photogallery18 foto

Visualizza

Polemiche a parte, l’edizione numero 75 della Mostra del Cinema di Venezia, è costellata, dietro o davanti alla cinepresa, di grandi talenti del cinema internazionale. Dal regista David Cronenberg, che sarà premiato con il Leone d’Oro alla carriera, a Damien Chazelle, regista di «La La Land» che al Lido presenterà «Il primo uomo», film su Neil Armstrong . E, ancora: Ryan Gosling, protagonista proprio del film di Chazelle; Jude Law, che recita in «Vox Lux» di Brady Corbet; Joaquin Phoenix e Jake Gyllenhaal, entrambi nel cast di «The sisters brothers» di Jacques Audiard, e Bradley Cooper, attore e regista nel remake di «A star is born». E, ancora: James Franco e Liam Neeson , voluti dai fratelli Coen per il loro «The Ballade of Buster Scruggs». Torna in Laguna anche Alessandro Borghi, sul grande schermo in «Sulla mia pelle», di Alessio Cremonini. E poi Guillermo del Toro, presidente della giuria.

Non mancano le donne: da Vanessa Redgrave, che riceverà il Leone d’Oro alla carriera, a Dakota Johnson, Tilda Swinton e Chloe Moretz, protagoniste del remake di «Suspiria» a firma di Luca Guadagnino, fino a Emma Stone («The Favourite», Yorgos Lanthimos) e Natalie Portman («Vox Lux», Brady Corbet) e Lady Gaga («A star is born»).

Riproduzione riservata ©

Consigli24: idee per lo shopping

Scopri tutte le offerte

Ogni volta che viene fatto un acquisto attraverso uno dei link, Il Sole 24 Ore riceve una commissione ma per l’utente non c’è alcuna variazione del prezzo finale e tutti i link all’acquisto sono accuratamente vagliati e rimandano a piattaforme sicure di acquisto online

loading...

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti