CONTENUTO PUBBLICITARIO

Ald Automotive. Flessibilità ed elettrico per guardare oltre la crisi

4' di lettura

La crisi dei microchip, dovuta alla pandemia e alla conseguente chiusura delle fabbriche, ha avuto un forte impatto anche sul settore automotive, causando ritardi nella produzione e tempi di attesa molto lunghi, soprattutto per quanto riguarda i veicoli nuovi. Ciò ha provocato una pressione sui prezzi e sui tempi di consegna. Ald Automotive Italia - filiale italiana del Gruppo Ald Automotive, azienda leader internazionale nelle soluzioni di mobilità e nel noleggio a lungo termine - forte della sua esperienza di mercato, ha quindi lanciato nuove soluzioni in grado di fronteggiare la mancanza del prodotto e di rispondere alle esigenze dei propri clienti. Questo grazie a un servizio di consulenza a tutto tondo e improntata all'ascolto, necessaria per offrire alla propria clientela il servizio più efficace.

Come ogni crisi, questo scenario ha rappresentato per Ald Automotive Italia anche un'opportunità per proporre ai clienti corporate nuove strategie di mobilità, con soluzioni di mobilità flessibili tailor-made e mirate a ottimizzare costi e composizione, puntando anche, con l'introduzione dei veicoli elettrici, al rinnovamento delle flotte. Il Gruppo si è infatti organizzato con personale dedicato, in modo da poter rispondere ad ogni necessità e richiesta, sempre con lo stesso livello di professionalità e flessibilità, sia nel caso di una grande azienda che di un cliente privato. I prodotti e i servizi di Ald Automotive Italia sono pensati per dare risposte perfettamente in linea con il mercato e accompagnare aziende e privati nell'evoluzione tecnologica e digitale in corso. In questa fase, la flessibilità è una precisa esigenza per la maggior parte delle imprese e rappresenta una risposta concreta all'incertezza. In particolare, con Ald Flex , il prodotto mid-term di noleggio flessibile di Ald Automotive Italia, si offre la libertà di un canone fisso senza anticipo e la flessibilità di contratti senza vincoli di tempo, da 1 a 24 mesi. Il cliente ha la possibilità di scegliere tra tutti i segmenti presenti sul mercato e può restituire il veicolo in qualsiasi momento senza penali, dopo il primo mese. Una soluzione che consente di prendere un'auto anche solo per il tempo strettamente necessario o per un periodo particolare. Attualmente, ALD Automotive Italia ha una flotta dedicata ad ALD Flex in forte crescita con l'introduzione di veicoli nuovi acquistati nell'ultimo anno. Nello specifico, parliamo di circa il 35% dei veicoli con immatricolazione 2021 e 2022; a settembre il Gruppo punta ad arrivare al 70% per avere, nel 2023, una flotta del mid-term quasi totalmente immatricolata dopo il 2021.

Un'importante percentuale sarà poi dedicata ai veicoli commerciali e alle alimentazioni green, in linea con la strategia Ald per proporre un'offerta completa a 360°. Il 90% delle richieste mid-term provengono da partite IVA con durata media di 6 mesi. Si è però dimostrata molto rilevante, per il business di Ald Automotive, anche la risposta dei clienti privati, grazie alla competitività dell'offerta del Gruppo rispetto a quella dei Rent A Car, i cui listini sono quasi raddoppiati nel 2021. La richiesta di mid-term da parte dei privati si concentra soprattutto nei mesi estivi e nel mese di dicembre, in linea con il mercato del breve termine. Sempre nell'ambito della flessibilità, oltre ad ALD Flex i clienti di ALD Automotive Italia possono scegliere il servizio di preassegnazione Ready To Drive, che consente di poter avere un veicolo di pari categoria in attesa di ricevere quello ordinato. Per dare una risposta al mondo produttivo e accelerare la transizione all'elettrico, ALD Automotive Italia, sempre attenta ad implementare soluzioni tagliate su misura della clientela, orientate all'ottimizzazione dei costi e alla riduzione delle emissioni, nel 2021 ha lanciato un' indagine sulla Green Mobility che ha coinvolto oltre mille aziende clienti. Dallo studio è emerso che ben il 70% delle imprese è già pronto a passare all'elettrico.

Le resistenze dei fleet manager riguardano principalmente l'autonomia delle auto ecologiche e le difficoltà e i dubbi legati alla rete infrastrutturale e al sistema di ricarica. Proprio per dare una risposta alle esigenze delle imprese, Ald Automotive Italia ha ideato Ald Electric . Una soluzione di mobilità integrata che in un unico canone offre alle aziende consulenza, servizi di ricarica, monitoraggio dei consumi, gestione della fatturazione e delle ricariche dei driver. Un vero e proprio ecosistema che comprende soluzioni per la ricarica delle auto aziendali alimentate elettricamente e offre alle imprese e ai dipendenti non solo l'accesso alla ricarica casalinga, alla ricarica sul posto di lavoro e a quella lungo il percorso, ma anche un sistema di monitoraggio avanzato e di costante controllo sullo stato della ricarica, nonché un pacchetto di servizi a 360° per facilitare il passaggio a flotte prive di combustibili fossili. Questa soluzione, in linea con gli obiettivi del Piano strategico del Gruppo Ald Automotive, “Move 2025”, consentirà all'azienda di incrementare la quota di veicoli elettrici e plug-in hybrid, introdotti annualmente nelle nuove immatricolazioni, dal 10% al 30% entro i prossimi tre anni, consentendo un abbattimento delle emissioni di CO₂ del 20%, pari a circa 151 mila tonnellate.

Loading...
Riproduzione riservata ©

loading...

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti