Le grandi famiglie del vino

Alessia Antinori: vi racconto il mio perfetto week end a New York

Per l'imprenditrice, 26esima generazione della famiglia del vino, la metropoli sa aprire sempre nuovi capitoli e regalare scoperte e indirizzi utili.

di Alexis Paparo

default onloading pic
Alessia Antinori fotografata da Holger Thoss Photo © Holger Thoss

Per l'imprenditrice, 26esima generazione della famiglia del vino, la metropoli sa aprire sempre nuovi capitoli e regalare scoperte e indirizzi utili.


3' di lettura

New York per me è euforia, ebrezza, stimoli continui. Sono stata qui per la prima volta a 16 anni e mi ha subito catturata. Sarà perché, in famiglia, ho sangue della East Coast e perché ho vissuto qui a più riprese, ma quando atterro al JFK e inizio a intravedere lo skyline di Manhattan mi sento davvero a casa. Abito con la mia famiglia nel West Village, al confine con il Meatpacking District, una zona giovane, ancora più interessante da quando ha aperto la nuova sede del Whitney Museum. La consiglio anche agli amici che vengono in città. Una buona base è il Jane Hotel, dove si respira l'atmosfera d'inizio secolo, o The Standard, moderno, con vista sull'Hudson e letteralmente attraversato dalla High Line. Ma mi piace anche Crosby Street Hotel, a Soho, piccolo e curatissimo.

Il sabato facciamo colazione a casa e andiamo insieme al farmer's market di Union Square: per comprare il pane al banco di She Wolf Bakery, il latte fresco, le uova, ma anche per goderci i colori e l'allegria dell'atmosfera. Prima di pranzo, mi concedo un'ora di corsa lungo l'Hudson. È sempre temprante: d'inverno fa freddo e c'è molto vento, ma è un momento per me a cui, se posso, non rinuncio. Se sono con i miei figli, di 8 e 4 anni, pedaliamo sul fiume fino a The Shed, il nuovo centro culturale della città, o verso il Washington Square Park. Per pranzo scegliamo i burger biologici di Bareburger, o andiamo da Lobster Place, al Chelsea Market: il pesce fresco si mangia al bancone, o si compra e si porta a casa.

Loading...

Da appassionata d'arte, il weekend non è completo senza un giro delle mie gallerie preferite: David Zwirner e Lehmann Maupin, al Meatpacking, Bortolami, a Tribeca, e le più classiche Gagosian e Hauser & Wirth (Alessia Antinori è vice presidente di Marchesi Antinori e responsabile di Antinori Art Project, programma di acquisizioni e commissioni di arte contemporanea volto ad arricchire la collezione permanente in mostra alla cantina Antinori nel Chianti Classico, ndr). Spesso porto i bambini con me e, ultimamente, abbiamo scoperto insieme la Brant Foundation, nell'East Side, e Magazzino Italian Art. Aperto da amici, ha un'importante collezione di arte povera, a cui affiancano artisti italiani emergenti. È a un'ora da New York, ma vale il viaggio.Mi piace fare shopping per la casa: vado da ABC Carpet & Home, che mixa innovazione e oggetti di gran gusto, oppure da Restoration Hardware. Occupa un intero isolato e ha aperto uno spazio dove fermarsi a cena o anche solo per un drink, da godersi in terrazza o all'interno dello store, curiosando fra gli arredi. Sabato sera ci piace avere amici a cena, magari preceduta da un aperitivo da Bar Pisellino. Se ceniamo fuori, scegliamo I Sodi, per un salto in Toscana, o Ippudo, per il suo imperdibile ramen. La domenica andiamo a Red Hook, ex quartiere portuale di Brooklyn e oggi casa di artisti e creativi in barca (si tratta del water taxi dell'Ikea, che collega il Pier 11 di Wall Street con lo store svedese di fronte alla darsena di Red Hook, ndr). Qui facciamo tappa fissa da Brooklyn Crab, per granchio e aragosta. Oppure puntiamo Harlem: la visita allo Shomburg Center for Reasearch in Black Culture si completa pranzando da Sylvia's, storico ristorante di cucina afroamericana. Per rilassarci insieme, l'ideale è un film da AMC, la catena di sale con poltrone che diventano letti. Per una programmazione d'essai vado sul sicuro da Angelika Film Center, a Soho. La domenica si conclude a casa, con un momento di serenità in famiglia prima del lunedì, che per me spesso coincide con un viaggio di lavoro.

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti