LEGGENDE ITALIANE

Alfa Romeo festeggia i 110 anni con la riapertura del Museo di Arese

Chiuso per la pandemia da virus, la struttura si ripresenta rinnovata e con aree espositive che riportano in auge molti modelli che hanno fatto la storia del brand. Dal 24 al 28 giugno l'apertura è non stop per i tanti festeggiamenti che sono stati programmati

di Corrado Canali

default onloading pic

Chiuso per la pandemia da virus, la struttura si ripresenta rinnovata e con aree espositive che riportano in auge molti modelli che hanno fatto la storia del brand. Dal 24 al 28 giugno l'apertura è non stop per i tanti festeggiamenti che sono stati programmati


3' di lettura

Il24 giugno 2020, l'Alfa Romeo compie 110 anni e li celebra svelando la collezione normalmente non visibile del Museo Storico di Arese che riapre dopo il lockdown per il coronavirus in questa speciale ricorrenza. Ma la grande festa per i 110 anni dalla fondazione del Biscione andrà avanti anche nei giorni successivi: fino a domenica 28 giugno, infatti, il museo resterà aperto tutti i giorni con orario continuato dalle 10.00 alle 18.00, mentre dalla settimana successiva le visite saranno invece possibili soltanto il sabato e la domenica.

Un appuntamento con la storia e c'è anche la GTA

Entrare nei depositi sino ad oggi chiusi al pubblico è un appuntamento con la storia del marchio e con150 automobili, ma anche coi motori da strada, aeronautici e nautici, oltre a trofei e oggetti artistici. Nell'ambito delle celebrazioni viene poi inaugurata la nuova sezione Alfa Romeo dedicata alle auto assegnate ai Carabinieri. Coinvolti nell'iniziativa anche i club, visitatori e gli appassionati che daranno vita ad una parata sul tracciato interno. Presente all'evento anche la nuova Giulia GTA che avrebbe dovuto debuttare al Salone di Ginevra poi cancellato: si tratta di una sigla storica che ora si rinnova oltre a rappresentare un ritorno alle origini per Alfa Romeo, quelle che affondano le radici sia nel mondo delle prestazioni che in quelle delle auto granturismo.

Previsto all'esterno del Museo anche uno speciale Tour dei 110 anni

A cura del Museo Alfa Romeo di Arese è poi previsto anche il nuovo Tour dei 110 Anni, inclusi sei video per un tour virtuale in totale sicurezza. Per chi non potrà essere presente all'evento di questi giorni e per tutti gli appassionati sparsi in giro per il mondo, è prevista una diretta social durante i momenti clou delle celebrazioni, tra i quali si aggiungerà uno speciale augurio dei due piloti del team di Formula 1 Alfa Romeo Racing: Kimi Räikkönen e Antonio Giovinazzi. I festeggiamenti come detto proseguiranno fino a domenica 28, con il Museo che resterà aperto e attrezzato per accogliere il pubblico delle grandi occasioni con misure di sicurezza che mettono al centro la salute dei visitatori. Nel fine settimana sono in programma anche le conferenze backstage per degli approfondimenti programmati rispettivamente per sabato 27 giugno, quello sulle Spider Monoposto Concept e la versione estrema della 916 e domenica 28 giugno, quello 164 Q4, l'ammiraglia a trazione integrale. Entrambi si svolgeranno in sala Giulia alle ore 15. Le conferenze sono comprese nel biglietto di ingresso, ma vanno prenotate a info@museoalfaromeo.com

Inaugurato nel lontano 1976 ma rinnovato di sana pianta nel 2015

Il museo Alfa Romeo inaugurato nel lontano 1976 è stato completamente ristrutturato e riallestito nel 2015 ed oggi si estende su 6mila metri quadrati di spazio. Organizzato in tre aree tematiche, Timeline che rappresenta la continuità industriale, Bellezza che unisce stile, design e lifestyle e Velocità, sintesi di tecnologia, sportività e piacere di guida, dal 24 giugno si presenterà in veste rinnovata, grazie ad alcune novità come la rimodulazione della sezione dedicata alla produzione Avio con l'esposizione dell'Angelo dei bimbi, il velivolo Sai Ambrosini 1001 Grifo protagonista nel 1949 di un raid benefico sulla tratta Milano-Buenos Aires.

Le visite sono state programmate in totale sicurezza e anti virus

Con la riapertura sono state previste anche alcune misure di sicurezza anti coronvirus. All'ingresso si rileva la temperatura ed è obbligatorio l'uso della mascherina, mentre i visitatori sono tenuti a rispettare le regole di distanziamento sociale e di seguire un percorso che separa i flussi di entrata da quelli di uscita. E', inoltre, data priorità al pagamento digitale, sia alla biglietteria del Museo che all'Alfa Romeo Store. Non è necessaria la prenotazione online che è invece obbligatoria per le visite guidateal museo e alle collezioni per gruppi di 10 persone e per la partecipazione alle attività programmate dal Museo. Per tutte il resto si può fare riferimento al sito web del museo che è www.museoalfaromeo.com

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti