Fca

Alfa Romeo prepara il Tonale. Fiat introduce la 500X Sport

Il gruppo avvia l'esecuzione del piano industriale: un miliardo per far partire la produzione del suv compatto del Biscione e della Panda ibrida. Su Maserati 1,6 miliardi per i nuovi modelli

di Simonluca Pini


default onloading pic
Novità Fca. La 500X Sport, caratterizzata dal frontale aggiornato

3' di lettura

Fca sta vivendo un periodo complesso. A poco più di un anno dalla morte di Sergio Marchionne, il gruppo italo americano non ha ancora completamente svelato le carte sul suo futuro. Se da una parte i conti sono in ordine grazie al lavoro dello scomparso amministratore delegato, ora è tempo di confermare investimenti e svelare dettagliamente la propria strategia in materia di elettrificazione.

Con l’opzione sempre aperta di una possibile alleanza, l’operazione con Renault potrebbe non essere chiusa del tutto, il gruppo guidato da Mike Manley ha bisogno di nuovi modelli in grado di rispondere alle esigenze del mercato. Partendo da questa necessità sono stati messi sul tavolo quasi 1 miliardo di euro, per la produzione di un suv compatto premium e della Fiat Panda ibrida nello stabilimento campano di Pomigliano d’Arco. Nonostante manchi l’ufficialità, il suv la versione di serie dell’Alfa Romeo Tonale, mostrata in veste di concept all’ultima edizione del Salone di Ginevra.

La Levante Trofeo, suv da 590 cavalli

L’investimento fa parte del piano annunciato lo scorso anno per un totale di 5 miliardi di euro di spesa in Italia entro il 2021 per lanciare i primi modelli elettrici e ibridi del Gruppo e ottimizzare la capacità produttiva degli impianti. Fca inizierà a costruire la nuova linea di produzione per la Tonale all’inizio del prossimo anno secondo quanto riferito dai sindacati dei metalmeccanici.

La produzione della Panda ibrida dovrebbe iniziare nella prima metà del 2020,mentre la Tonale entro giugno 2021. Manca poco anche all’avvio della produzione della nuova 500 elettrica, costruita a Mirafiori entro la prossima estate. Anche le versioni ibride di Jeep Compass e Renegade e Maserati Levante raggiungeranno il mercato l’anno prossimo. Il piano di investimenti in Italia da 5 miliardi (sugli 8,3 per l’area Emea) annunciato lo scorso novembre prevedeva quattro nuovi modelli e una serie di interventi di restyling, finalizzati anche a raggiungere, sempre in Italia, la piena occupazione nel 2022. Secondo quanto previsto, Mirafiori vedrà nascere la 500 elettrica. A Melfi, dove si fanno la 500X e la Jeep Renegade, sarà prodotta la Jeep Compass mentre a Pomigliano accanto alla Panda, sarà prodotto, appunto, il nuovo suv compatto a marchio Alfa Romeo. A Cassino sarà destinato un nuovo modello Maserati e sarà molto probabilmente un suv dalle dimensioni minori rispetto al Levante. Tra i nuovi modelli disponibili in concessionaria spicca invece la 500X Sport, che aumenta il carattere sportivo del suv compatto prodotta a Melfi. Nel dettaglio arriva un assetto più baddo di 13 millimetri, cerchi fino a 19 pollici, ammortizzatori Frequency Selective Damping (Fsd) e la una nuova taratura del servosterzo elettrico.

L'Alfa Romeo Tonale concept. La versione di serie arriverà nel 2021

Tutti insieme gli interventi hanno consentito di migliorare dell’8% l’accelerazione laterale, con un feeling di guida ancora più preciso anche ad alta velocità, con una riduzione del 26% del sottosterzo e fino al 17% il sovrasterzo. Oltre al 1.300 cc con cambio Dct, la 500X Sport potrà essere ordinata con tutte le altre motorizzazioni della gamma: il benzina 1.000 cc T da 120 cv e i turbodiesel 1.300 cc da 95 cv e 1.600 cc da 120 cv. In esclusiva per la 500X Sport è stata anche realizzata la colorazione rossa, abbinata ai particolari grigio in titanio per maniglie, paraurti sportivi, modanature e calotte degli specchietti laterali.

Inoltre, nel paraurti dietro è stato integrato il terminale di scarico cromato a doppia uscita che rende subito riconoscibile la nuova versione Sport. Restando tra le novità a ruote alte, Maserati con la nuova Levante Trofeo porta su strada un suv spinto dal V8 Twin Turbo da 3.900 cc da 590 cavalli. Il marchio del Tridente ha annunciato anche il nuovo piano di investimenti per gli stabilimenti di Torino, Cassino e Modena, dove grazie a 1.6 miliardi di euro arriveranno nuovi modelli e verrà elettrificata la gamma. A Torino verrà prodotta la Ghibli ibrida e le nuove GranTurismo e GranCabrio elettrificate. Cassino riceverà la produzione del nuovo suv mentre a Modena verrà costruito una nuova supersportiva. Nello stabilimento emiliano è già iniziata la costruzione di una linea di verniciatura, del tutto nuova per l’impianto, dotata di tecnologie a basso impatto ambientale..

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti
Loading...