Il rilancio del biscione

Alfa Romeo Tonale, lancio rimandato a inizio 2022 per centrare l'obiettivo del rilancio

di Corrado Canali

default onloading pic

3' di lettura

Tonale ritardato? A prendere la decisione secondo quando riferisce Automotive News Europa sembra sia stato il nuovo ceo del Biscione Jean-Philippe Imparato che ha ritenuto opportuno rimandare il lancio del nuovo suv compatto Alfa Romeo sia pure soltanto di qualche mese per mettere a punto alcune dettagli dell'ultima ora, ma soprattutto con l'obiettivo di rendere la vettura un valido concorrente rispetto ai tanti rivali già sul mercato e quelli che sono in arrivo. Del resto Tonale è la macchina che aAlfa Romeo non può sbagliare e tutto deve essere curato al massimo
L'obiettivo da centrare è il rilancio di Alfa Romeo
Imparato dall'alto di una lunga militanza nel Gruppo Psa prima alla Citroen, è stato fra l'altro anche il responsabile della filiale italiana e poi in Peugeot dove ha contribuito al lancio modelli di successo come la nuova 208 e la versione a ruote alte, la 2008, in entrambi i casi proposte nella variante a batteria, si è ora calato a tutti gli effetti nella sfida che il ceo di Stellantis Carlos Tavares gli ha affidato: rilanciare ai piani alti del mercato il brand Alfa Romeo.

Produzione e lancio rimandati soltanto di pochi mesi
Dopo il debutto in pubblico sotto forma di concept al Salone dell'auto di Ginevra nel 2019, il Tonale avrebbe dovuto essere prodotto nell'impianto di Pomigliano d'Arco a partire dal prossimo ottobre per poi essere lanciato sul mercato alla fine del 2021. Ma visto che la vettura rappresenta una sfida molto importante per il marchio italiano qualche mese di verifica ulteriori si sono resi necessari per la messa a punto finale del nuovo modello a ruote alte dell'Alfa.

Loading...

Il progetto complessivo resta comunque confermato
Lancio dunque rimandato ma soltanto fino ai primi mesi del 2022. Resta confermato il format del progetto che prevede l'utilizzo della piattaforma della Jeep Compass e l'offerta di conseguenza di una variante anche plug-in hybrid. Per il Tonale, dunque, dovrebbe essere confermato il pacchetto della versione ibrida ricaricabile accreditata di una doppia potenza o da 190 cavalli oppure da 240 cavalli e un'autonomia in elettrico di 49 km se anche anche molto di più.

Tutte i possibili concorrenti del nuovo suv Tonale
I principali concorrenti del Tonale saranno i tanti suv medi già sul mercato a cominciare dall'Audi Q2 e dalla Bmw X2, a cui si possono aggiungere la Jaguar E-Pace, la Mercedes GLA e la Range Rover Evoque. Anche se ancora presto per parlare di prezzi, sembra che nelle intenzioni del ceo Imparato ci sia anche di proporre il primo suv compatto di Alfa Romeo ad un prezzo molto aggressivo che potrebbe partire addirittura da una soglia al di sotto dei 30 mila euro.
Il ceo Jean-Philippe Imparato entra in contatto con il brand
Sulla determinazione di Imparato di riportare in alto il brand italiano valgono due iniziative prese all'indomani della novità al vertice di Alfa Romeo. La visita del Museo di Arese nel corso della quale ha avuto modo di visitare non solo il Centro di Documentazione, ma anche di vedere da vicino le auto del passato glorioso del brand del Biscione. E toccarle anche con mano e, smartphone alla mano, postare subito dopo i numerosi scatti sul proprio profilo di Twitter. Ma non soltanto il Museo. Il top manager francese ha anche trascorso una intera giornata in pista al Centro di Balocco guidando la Giulia GTAm da 540 cv tra i cordoli che l'hanno vista materializzarsi. A cui sono seguiti commenti entusiastici sia sulle prestazioni della vettura, ma anche sulla qualità umana e professionale dei tecnici Alfa Romeo che hanno portato avanti il progetto finalizzato ad offrire una vettura di alto livello come dovrà essere il Tonale.

Riproduzione riservata ©

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti