nuova proroga

Alitalia, per 830 dipendenti in arrivo altri 6 mesi di Cassa integrazione

Fs: piano per Alitalia entro Pasqua

2' di lettura

Un nuovo round di Cassa integrazione per Alitalia. Grazie all'accordo raggiunto oggi tra l'ex compagnia di bandiera e i sindacati il prossimo 24 marzo scatterà una nuova proroga di 6 mesi della Cassa integrazione straordinaria per 830 dipendenti, di cui 700 del personale di terra, 70 comandanti e 60 assistenti di volo. La nuova Cig - che durerà fino al 23 settembre - si applicherà a un numero di dipendenti inferiore ai 1.010 richiesti dall'azienda e ai 1.360 del precedente periodo di Cassa integrazione.

L'accordo, spiega Fabrizio Cuscito, segretario nazionale Filt Cgil, diminuisce di 530 unità la precedente cassa integrazione «che ammontava a 1.360 e quasi dimezza i numeri della Cassa integrazione a zero ore con l'impegno di azzerarli». «In un contesto sempre più difficile e di estrema incertezza sul futuro della compagnia - prosegue il sinbdacalista - ci siamo assunti nuovamente le nostre responsabilità. Ora però il Mise deve fare la propria parte, assumersi le proprie di responsabilità, convocando al più presto le organizzazioni sindacali sul piano industriale di Alitalia dal quale ci attendiamo sviluppo e nessun taglio occupazionale e salariale».

Loading...

«Non parlo di Alitalia perché siamo in dirittura di arrivo» e la situazione «è gestita molto bene dal vicepremier Di Maio. Non voglio creare nessun tipo di
instabilità in un mercato in questo momento», ha sottolineato invece da Milano il ministro dei Trasporti Danilo Toninelli rispondendo ad una domanda sulle ipotesi di un coinvolgimento di China Eastern nel salvataggio della compagnia aerea. «Alitalia non la vogliamo salvare, come fatto nei decenni scorsi, con i soldi pubblici, miliardi e miliardi senza mai rilanciata. Stiamo cercando faticosamente, con mille le problematiche che abbiamo ereditato, di rilanciarla e non solo salvarla», ha concluso il ministro».

Mercoledì prossimo i commissari straordinari di Alitalia Daniele Discepolo, Enrico Laghi e Stefano Paleari verranno ascoltati dalle commissioni Trasporti e Attività produttive della Camera sulla situazione economico-finanziaria e sulle prospettive dell'impresa.

Riproduzione riservata ©

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti