ServizioContenuto basato su fatti, osservati e verificati dal reporter in modo diretto o riportati da fonti verificate e attendibili.Scopri di piùtrasporto aereo

Alitalia, nel Dl fiscale l’ennesimo prestito ponte

Nell’ultima versione previsto un nuovo finanziamento di 350milioni per sei mesi. il tempo necessario per far sì che la nuova Alitalia diventi operativa una volta esauriti tutti i passaggi autorizzativi necessari

di Celestina Dominelli


default onloading pic
(23771)

1' di lettura

Spunta un nuovo prestito ponte per Alitalia in attesa che si perfezioni l'offerta vincolante del consorzio Fs-Atlantia-Mef-Delta dopo la richiesta di una nuova proroga da parte dei due soci italiani. Tra le pieghe dell'ultima bozza del decreto fiscale licenziata “salvo intese” dal Cdm, figura un nuovo finanziamento a titolo oneroso per l'ex compagnia di bandiera e le altre società del gruppo in amministrazione straordinaria.

Al momento, la cifra indicata sarebbe di 350 milioni per sei mesi: il tempo necessario per far sì che la nuova Alitalia - sempre che l'offerta vincolante arrivi nel giro di qualche settimana - diventi operativa una volta esauriti tutti i passaggi autorizzativi necessari.

LEGGI ANCHE / Alitalia, Lufthansa vede Fs e Atlantia. Rinvio per l'offerta

Fs e Atlantia, dopo i rispettivi cda convocati martedì, hanno condiviso un documento in cui chiedono più tempo per ulteriori approfondimenti. Ora la palla è nelle mani dei commissari straordinari che dovranno esaminare la missiva e fare il punto sullo stato dell'arte al ministro dello Sviluppo Economico. Se la proroga sarà accordata, il confronto dei due gruppi italiani proseguirà con Delta dal momento che Lufthansa è tornata a ribadire ieri la disponibilità a «una partnership commerciale» con Alitalia ma non a un ingresso nell'azionariato della newco.

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti
Loading...