Caio presidente e Lazzerini ad

Alitalia: firmato il decreto per la NewCo. De Micheli: netta discontinuità con il passato

Superate le distanze all’interno della maggioranza in merito alla nomina dei cinque consiglieri di amministrazione della Newco, che si aggiungono al presidente Francesco Caio e all’amministratore delegato Fabio Lazzerini

Alitalia lancia il volo Roma-Milano Covid free con test rapido

Superate le distanze all’interno della maggioranza in merito alla nomina dei cinque consiglieri di amministrazione della Newco, che si aggiungono al presidente Francesco Caio e all’amministratore delegato Fabio Lazzerini


3' di lettura

I Ministri dell'economia e delle finanze Roberto Gualtieri, delle infrastrutture e dei trasporti Paola De Micheli, dello sviluppo economico Stefano Patuanelli e del lavoro e delle politiche sociali, Nunzia Catalfo, hanno firmato oggi il decreto 'Alitalia' di costituzione della Newco per il trasporto aereo. Si tratta di un provvedimento atteso da tempo: il decreto Rilancio in maggio aveva previsto una dotazione di 3 miliardi per la Newco, ma il decreto interministeriale che deve costituirla è arrivato solo ora. Sono state così eliminate le distanze all’interno della maggioranza in merito alla nomina dei cinque consiglieri di amministrazione della Newco, che si aggiungono al presidente Francesco Caio e all’amministratore delegato Fabio Lazzerini.

Si chiamerà Alitalia Ita

La società per azioni è denominata Italia Trasporto Aereo, Alitalia Ita. «Sarà ITAliana perché dovrà portare l'Italia nel mondo». Così la ministra delle infrastrutture e trasporti Paola De Micheli in un post su Facebook fa riferimento alla nuova Alitalia che prende vita con la newco.

Loading...

Caio presidente NewCo, Lazzerini ad

Con la firma del decreto, si scioglie anche il nodo delle nomine che guidano la NewCo che nasce dalle ceneri dell'Alitalia. Il Consiglio di Amministrazione della Newco sarà guidato da Francesco Caio come presidente e da Fabio Maria Lazzerini nel ruolo di amministratore delegato. Lo si legge nella nota congiunta diffusa da Mef, Mit, Mise e MInistero del Lavoro. Nel Cda anche i consiglieri Alessandra Fratini, Angelo Piazza, Lelio Fornabaio, Frances Vyvyen Ouseley, Simonetta Giordani, Silvio Martuccelli e Cristina Girelli. Il collegio sindacale è composto da Paolo Maria Ciabattoni, Giovanni Naccarato, Marina Scandurra, Gianfranco Buschini e Serena Gatteschi.

Ora il dossier passa a Bruxelles, sotto la lente della commissaria europea per la concorrenza Margrethe Vestager, con la quale comunque il governo italiano ha sempre mantenuto uno stretto contatto. Dovrà valutare se le scelte fatte possono essere considerate aiuti di Stato, illegali per la normativa europea. Sarà quindi valutata la discontinuità rispetto alla vecchia compagnia ma anche gli asset, i dipendenti, la composizione aziendale.

Gualtieri: basi per rilancio trasporto aereo

«La Newco rappresenta il primo passo verso la costituzione di un vettore di qualità capace di competere sul mercato internazionale. Poniamo le basi per il rilancio del trasporto aereo italiano, attraverso la scelta di manager di primo livello e grande competenza in grado di elaborare e attuare un piano industriale solido e sostenibile» ha dichiarato il Ministro dell'Economia Roberto Gualtieri dopo la firma del decreto.

De Micheli: netta discontinuità col passato

«Nasce oggi la nuova compagnia aerea di bandiera, in netta discontinuità con il passato e che dovrà giocare un ruolo da protagonista sul mercato europeo e internazionale. Si tratta di una grande operazione industriale al servizio del Paese, a sostegno della competitività delle nostre imprese e per il rilancio del turismo italiano» ha affermato invece la ministra delle Infrastrutture e dei Trasporti Paola De Micheli.

Patuanelli: concreto rilancio compagnia bandiera

Per il ministro dello Sviluppo economico Stefano Patuanelli «la grave crisi economica provocata dalla pandemia ci permette oggi di pensare a un concreto rilancio della nostra compagnia di bandiera. In un contesto di mercato quasi azzerato abbiamo la possibilità di consentire un serio sviluppo industriale nazionale nel settore del trasporto aereo».

Catalfo: vettore competitivo valorizzi competenze

«Abbiamo bisogno di una compagnia di bandiera che aiuti l'Italia a ripartire. Con la nascita della Newco siamo di fronte ad una sfida ambiziosa, che occorre necessariamente vincere per dotare il Paese di un vettore aereo competitivo e qualificato, che valorizzi le professionalità e le competenze che in questo settore abbiamo da sempre espresso» ha dichiarato infine afferma la ministro del Lavoro Nunzia Catalfo.

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti