trasporto aereo

Alitalia, cordata in alto mare. Verso la quarta proroga per le offerte. Rinvio di un mese?

di Gianni Dragoni


default onloading pic

1' di lettura

Si va verso un nuovo rinvio del termine per la presentazione dell'offerta finale di Ferrovie dello Stato per Alitalia. L'indicazione arriva da fonti politiche ed è motivata dalla constatazione dell'impossibilità di trovare entro la scadenza del 15 giugno un accordo con il “quarto socio”, necessario per completare la cordata alla quale lavorano le Fs, l'unico soggetto ad aver presentato un'offerta ai commissari per rilevare le attività di Alitalia.

Tra gli interessati c'è anche Lufthansa, ma i tedeschi sono per il momento alla finestra, non hanno mai presentato una vera offerta.Non ci sono conferme ufficiali. Ma fonti autorevoli riferiscono che un nuovo rinvio è molto probabile. Se ne parla al Mise di Luigi Di Maio e in altri ambienti che seguono l'operazione. Sarebbe il quarto, si parla di almeno 15 giorni ma potrebbe anche essere più lungo, un mese.

All'inizio di maggio Di Maio aveva differito il termine al 15 giugno per superare l'impasse delle elezioni europee e dare tempo alla trattativa tra il governo e il gruppo Benetton-Atlantia.Ma le due parti rimangono distanti. Non c'è stata la “normalizzazione” dei rapporti cui aspira Atlantia dopo la tensione creatasi in seguito alla tragedia del Ponte Morandi a Genova (43 morti) e all'annuncio dei Cinque stelle nel governo di voler revocare la concessione ad Autostrade per l'Italia.

L’articolo completo sul Sole 24 Ore in edicola

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti
Loading...