incontro azienda sindacati

Alitalia: raggiunto accordo, resta valido contratto

(ANSA)

3' di lettura

«Sottoscritto accordo in cui si ribadisce la validità del Contratto nazionale». Così Filt-Cgil, Fit-Cisl, Uiltrasporti e Ugl-Ta danno notizia dell'accordo raggiunto con Alitalia e Assaereo sul rinnovo del contratto. «Abbiamo concordato - spiegano congiuntamente i sindacati - che la trattativa per il rinnovo si avvierà solo a seguito della presentazione del piano industriale per concludersi entro il 31
maggio».

Calenda: accordo passo per clima costruttivo
«L’accordo raggiunto mi sembra un importante passo avanti per ricreare un clima costruttivo utile ad affrontale prossime settimane». Così il ministro dello
Sviluppo, Carlo Calenda, commenta l'intesa tra Alitalia e sindacati sul contratto. «Voglio ringraziare i sindacati e l'azienda a nome del Governo - ha aggiunto il ministro - per il segnale di responsabilità che hanno dato»

Loading...

L'azienda, riferiscono le fonti, ha detto che presenterà il piano ai sindacati a meta' marzo, mentre lunedi' riunira' il cda. Al momento la trattativa prosegue su due tavoli, uno tra azienda e sindacati confederali, l'altro con le sigle professionali e gli autonomi. All’indomani di uno sciopero che ha registrato adesioni altissime, seppure con disagi contenuti, l'Alitalia tenta di riallacciare la difficile trattativa con i sindacati, che chiedono che il piano industriale non penalizzi i lavoratori.

A litalia, Ball: intesa contratto elemento indispensabile
«L'accordo rimane una delle condizioni imprescindibili per garantire ad Alitalia la sostenibilità e la competitività nel lungo periodo, insieme a una significativa e strutturale diminuzione dei costi e a un importante aumento dei ricavi» scrive l'a.d. di Alitalia Cramer Ball in una lettera inviata ai dipendenti, facendo riferimento all'intesa con i sindacati sul nuovo contratto.

Nel corso della settimana ho ribadito ai rappresentanti del Governo italiano l'intenzione della compagnia di trovare un'intesa con le organizzazioni
sindacali sul rinnovo del Contratto Nazionale di lavoro, scaduto
lo scorso 31 dicembre», spiega Ball nella lettera. Con riferimento allo sciopero di ieri, Ball evidenzia che «il piano straordinario che abbiamo messo in campo per ridurre i disagi causati dallo sciopero di giovedì, che ci ha costretto a cancellare il 60% dei nostri voli, ha funzionato. Abbiamo riprotetto oltre il 94% dei passeggeri coinvolti, la metà dei quali ha viaggiato lo stesso giorno, e le criticità sugli scali
sono state contenute e ben gestite dal nostro personale di front-line». L'a.d. di Alitalia ha ringraziato quindi «tutti coloro che durante questo periodo si sono adoperati per minimizzare l'impatto dell'agitazione sui nostri clienti, a terra e in
volo».

All’incontro di oggi, per l'azienda erano presenti il direttor delle operazioni Giancarlo Schisano e il direttore del personale Antonio Cuccuini che, arrivando all'incontro, a chi gli chiedeva se l'atteggiamento fosse positivo ha risposto affermativamente. I sindacati (sono presenti Filt Cgil, Fit Cisl, Uilt e Ugl Ta) sono tutti concordi nel chiedere il ritiro degli atti unilaterali, a partire dal regolamento aziendale che la compagnia intende introdurre dal primo marzo.


«Pare ci siano buone prospettive», ha detto arrivando alla riunione il segretario generale della Uiltrasporti Claudio Tarlazzi. «Speriamo che ritirino tutto, devono ritirare gli atti unilaterali, si riparte da lì». «Siamo molto cauti, i giudizi li diamo dopo» ha aggiunto il segretario nazionale della Filt Cgil Nino Cortorillo: «Spero che la riflessione a loro sia servita e non ci presentino una cosa edulcorata ma identica».

«La condizione è il ritorno al 31 dicembre 2016, siamo disponibili a rimetterci seduti e valutare ma non se mancano piano ed esuberi» ha detto il segretario nazionale della Fit Cisl Emiliano Fiorentino.

Forentino ha sottolineato che «oggi l'azienda deve avere un atteggiamento diverso. Per noi il contratto Ryanair non e' un contratto che si può applicare in Italia. Alitalia ha già il suo contratto».

Riproduzione riservata ©

loading...

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti