ServizioContenuto basato su fatti, osservati e verificati dal reporter in modo diretto o riportati da fonti verificate e attendibili.Scopri di piùtrasporto aereo

Alitalia, Tripi (Almaviva) entra nella gara per la cessione

L’imprenditore di informatica e call center ha presentato una manifestazione d’interesse. Otto le proposte arrivate al commissario

di Gianni Dragoni

Il check in di Alitalia a Fiumicino (foto Ansa)

3' di lettura

Alberto Tripi, il signore dei call center, è interessato ad Alitalia. Con la sua società, Almaviva, che si occupa di servizi informatici, in cordata con altre imprese dell’ Information technology, Tripi ha presentato una manifestazione d’interesse per l’acquisto di Alitalia al commissario Giuseppe Leogrande. Il progetto di Tripi è quello di unire lo sviluppo del turismo e il rilancio di Alitalia.

C’è anche la proposta di Efromovich
Oltre alla proposta di Almaviva sul tavolo del commissario c’è quella di German Efromovich. L’imprenditore sudamericano, ex azionista della colombiana Avianca, si è fatto avanti per acquisire tutta la compagnia attraverso la sua Synergy Europe, basata in Lussemburgo.

Loading...

Otto manifestazioni d’interesse
Sarebbero otto le manifestazioni d’interesse presentate al commissario, secondo l’Ansa. Tre per tutta la compagnia, le altre solo per alcune parti: tre per l’handling, due per la manutenzione.

Il progetto di nazionalizzazione
La sorpresa delle ultime ore è Tripi. Questo aumenta la competizione in una procedura di gara che sembrava destinata a perdere interesse dopo l’approvazione del decreto legge con le misure per il Coronavirus. Il governo ha stanziato 500 milioni di euro per il trasporto aereo ed è prevista la costituzione di una nuova società al 100% pubblica, la Newco, che dovrebbe nazionalizzare le attività di Alitalia fino al trasferimento a un eventuale compratore.

I requisiti economico-patrimoniali
Sarà il commissario a decidere come e quali attività trasferire alla Newco. Intanto l’advisor, Rothschild, deve valutare le proposte che in questa fase non sono vincolanti. Ai pretendenti era richiesto di avere requisiti di tipo economico-finanziario e patrimoniale minimo, ad esempio per chi punta a tutta la compagnia è richiesto o un fatturato medio di almeno un miliardo di euro negli ultimi tre anni, oppure un patrimonio netto consolidato di 250 milioni a fine 2019, o la disponibilità di risorse finanziarie di pari importo. In caso di cordate, i requisiti sono riferiti alla somma dei partecipanti.

I l piano Tripi: tursimo e trasporti
Tripi è un imprenditore con buone relazioni con il centro-sinistra, da Romano Prodi a Francesco Rutelli al Pd. Il gruppo Almaviva -ha detto Tripi al Sole 24 Ore - nel 2019 ha avuto un fatturato di 870 milioni. L’imprenditore ha spiegato che la sua proposta è basata sul progetto «Turismo e trasporti» elaborato un anno fa, con uno studio condotto insieme all’università di Tor Vergata, Luiss, Ernst & Young, Studio Ambrosetti.

Alitalia «messaggero del made in Italy»
«Alitalia ha un marchio che all’estero è apprezzatissimo. Se mettiamo insieme l’offerta di Alitalia con una digitalizzazione dell’offerta turistica possiamo fare grandi cose», dice Tripi. «L’offerta di turismo in Italia attraverso il web vale sui 40 miliardi all’anno, ma passa tutto da piattaforme straniere. Abbiamo le competenze per essere noi a fare questa offerta. Alitalia dovrebbe essere il messaggero del made in Italy nel mondo».

Cordata aperta d altri partner
Tripi puntualizza che il suo progetto è di vedere «da dentro come Alitalia gestisce il turismo». Se sarà convinto, l’intenzione è di presentare un piano industriale e un’offerta d’acquisto, estendendo la cordata ad altri partner. «Non ho certo i soldi per comprare Alitalia. Arrivano gli investitori se c’è un piano serio».

Per approfondire:
Da Alitalia alla Rc auto: ecco il «decreto Cura Italia»
Alitalia, si profila un salvataggio di Stato

Riproduzione riservata ©

  • Gianni DragoniCaporedattore, inviato

    Luogo: Roma

    Lingue parlate: italiano, inglese, francese

    Argomenti: economia, finanza, industria aerospazio, difesa, industria ferroviaria, trasporto aereo, grandi aziende pubbliche, privatizzazioni, bilanci società di calcio, stipendi manager, governance società quotate, conflitti d'interesse

loading...

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti