La compagnia

Alitalia, Ue: raggiunta intesa con Roma su discontinuità con Ita

Lo riferisce l'esecutivo comunitario al termine dell'incontro tra la vicepresidente Ue, Margrethe Vestager, e i ministri. Giorgetti: inizia il percorso

(REUTERS)

2' di lettura

«A seguito di discussioni intense e costruttive a tutti i livelli, la Commissione Ue e le autorità italiane hanno raggiunto un'intesa comune sui parametri chiave per garantire la discontinuità economica tra Ita e Alitalia. I contatti continueranno ora a pieno ritmo a livello tecnico». Lo riferisce l'esecutivo comunitario al termine dell'incontro tra la vicepresidente Ue, Margrethe Vestager, e i ministri Giorgetti e Franco.

«La Commissione sostiene gli sforzi dell'Italia per preparare quanto prima il lancio di Ita come nuovo e vitale attore di mercato in linea con le norme Ue», sottolinea la Commissione.

Loading...

Verso conclusione indagine sui prestiti ponte

In vista della finalizzazione dell'accordo, i contatti tra Bruxelles e Roma “continueranno ora a pieno ritmo a livello tecnico”, si legge ancora nella nota. L'esecutivo comunitario fa anche sapere che sta portando a termine la sua indagine sui prestiti ponte da 400 e 900 milioni di euro concessi tra il 2017 e il 2019 ad Alitalia.

Giorgetti: inizia percorso per nuova società

«Inizia il percorso tecnico per la nascita di una compagnia sostenibile, la nuova Alitalia che dovrà essere operativa il prima possibile, ragionevolmente ad agosto». Sono le parole del ministro dello Sviluppo Giancarlo Giorgetti dette a conclusione dell'incontro con la vicepresidente Ue Vestager al quale ha partecipato, in collegamento, anche il ministro Daniele Franco. Nel corso del colloquio «serrato e costruttivo» Giorgetti ha posto l'attenzione anche su altre urgenze a partire dalla necessità di sostenere finanziariamente le imprese nel processo di decarbonizzazione che penalizzano fortemente settori dell'industria italiana, in particolare della ceramica e della siderurgia. Altro dossier riguarda il prolungamento delle garanzie dello Stato alle aziende in difficoltà per la pandemia.

Ita parteciperà a gara per marchio

La nuova compagnia Ita «potrà partecipare alla gara per il marchio» di Alitalia. Così il ministro per lo Sviluppo economico, Giancarlo Giorgetti, rispondendo alle domande dei giornalisti sulle condizioni concordate con la Commissione Ue per garantire la discontinuità economica tra Ita e Alitalia. Questa discontinuità è «una condizione indispensabile, quindi evidentemente ci sarà. Questo è quello che chiede la Commissione Ue ma che vuole anche il governo». Il tutto in condizioni di mercato.

Riproduzione riservata ©

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti