eventi

All’asta a Dubai il 22 marzo alcune rarità di Christie’s - Previsti nuovi record

di Giulia Crivelli


2' di lettura

Mancano meno di due settimane alla prossima asta della serie Important Watches di Christie’s, che si terrà a Dubai il 22 marzo. La casa d’aste anglosassone fu la prima a organizzare un evento simile in Medio Oriente, nel 2007. Nei 12 anni successivi Christie’s ha costruito una leadership che, asta dopo asta, ha portato a nuovi record.

Il 22 marzo saranno presentati circa 200 orologi, con una stima iniziale compresa tra nove e 15 milioni di dollari. Accanto ad alcune collezioni private, ci saranno numerosi Rolex Daytona (da sempre best seller alle aste di segnatempo di lusso) e alcuni Patek Philippe. Tra questi spicca un modello degli anni 50 (reference 1463) in oro rosa, che in passato appartenne anche a Eri437c Clapton. La base d’asta è altissima e il valore finale è stimato tra 550mila e 850mila dollari, ma potrebbe battere le previsioni, come è spesso accaduto negli scorsi anni per orologi Patek Philippe. Come nelle precedenti aste organizzate da Christie’s a Dubai, accato a pezzi degli anni 40, 50 e 70, all’incanto andranno anche orologi contemporanei, come il Vacheron Constantin fatto su misura nel 2011 e il Girard-Perreguax parte di un’edizione limitata di soli cinque pezzi: quello di Dubai è il primo della serie, per un valore stimato tra 200 e 400mila dollari.

Non solo cronografi “classici”: i più preziosi orologi con diamanti all’asta a Dubai saranno di Audemars Piguet (18 carati di diamanti bianchi, creato nel 2008) e un Hublot con diamanti rosa abbinato a gemelli, anello, penna e un rosario, per un totale di 2.805 pietre di vari tagli. Il terzo orologio con diamanti è di Graff, creato, come l’Hublot, nel 2018: in questo caso si tratta di diamanti gialli (28) e bianchi (14), per un totale di 27,55 carati e una stima tra 200 e 400mila dollari.

    Newsletter

    Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

    Iscriviti