ServizioContenuto basato su fatti, osservati e verificati dal reporter in modo diretto o riportati da fonti verificate e attendibili.Scopri di piùle reazioni sui listini

Allarme inflazione, mercati in pressing sulle banche centrali

Il timore che l’inflazione (pompata dai grandi stimoli fiscali e monetari) possa sfuggire di mano è elevato, per cui i mercati iniziano a fare pressione sulle banche centrali perché facciano qualcosa di più. Nuove misure

di Morya Longo

default onloading pic

3' di lettura

Ieri è stata la Banca centrale dell’Australia a tirare le orecchie ai mercati: non sfidateci - ha in sostanza detto il Governatore Philip Lowe -, perché noi intendiamo rispettare l’obiettivo di tenere bassi i rendimenti dei titoli di Stato. L’istituto australiano si è dato il compito esplicito di mantenere il tasso dei titoli triennali intorno allo 0,10%, ma nei giorni scorsi il mercato - impaurito per un ritorno dell’inflazione - l’ha spinto fino allo 0,15%. Così il Governatore è sceso in campo: ...

Riproduzione riservata ©

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti