IL TERREmoto

Allerta tsunami dopo scossa da 7,7 gradi tra Cuba e Cayman

Una scossa registrata nel mare a sud di Cuba ha fatto scattare l’allarme tsunami. Onde possibili fino a 300 chilometri dall’epicentro

default onloading pic

Una scossa registrata nel mare a sud di Cuba ha fatto scattare l’allarme tsunami. Onde possibili fino a 300 chilometri dall’epicentro


1' di lettura

Una scossa di terremoto da 7,7 gradi della scala Richter è stata registrata nel mare a sud di Cuba, facendo scattare un’allerta tsunami per Cuba, Giamaica e le isole Cayman. Lo riferiscono l’agenzia geologica Usa e l’International Tsunami Information Center. L’epicentro del terremoto, con una magnitudo stimata inizialmente a 7,3, è stato individuato tra le isole Cayman e Cuba. La scossa non è stata percepita nella capitale cubana L’Havana o in Giamaica, secondo testimoni interpellati da Reuters. La polizia delle isole Cayman ha dichiarato di non essere a conoscenza di alcun «serio danno» nel paese.

Allerta tsunami fino a 300 chilometri dall’epicentro
«Pericolose onde da questo terremoto sono possibili nell’arco di 300 chilometri dall’epicentro lungo le coste della Giamaica, le isole Cayman e Cuba» ha scritto in una nota l’International Tsunami Information Center. L’agenzia per la gestione dei disastri naturali delle isola Cayman ha invitato i cittadini ad allontanarsi dalle aree costali e dichiarato che quelli residenti nelle zone basse devono «evacuare» in edifici ritenuti al sicuro.

ALTRI ARTICOLI
Turchia, terremoto di 6,8 gradi

Terremoto, scossa di 6 gradi a Creta

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti