Attualita

Allianz e Electa presentano il libro «Torre Allianz, Milano» sul progetto di Isozaki e Maffei

Il volume è anche un importante lavoro di ricostruzione e illustrazione dell'ambizioso progetto urbanistico e architettonico che ha dato vita al nuovo business district di CityLife a Milano

default onloading pic

Il volume è anche un importante lavoro di ricostruzione e illustrazione dell'ambizioso progetto urbanistico e architettonico che ha dato vita al nuovo business district di CityLife a Milano


2' di lettura

Tower47, lo spazio dedicato agli eventi al 47° piano del grattacielo Alli

anz, ha ospitato la presentazione del libro Torre Allianz, Milano edito da Electa (Gruppo Mondadori) per la collana Electaarchitettura in collaborazione con il gruppo assicurativo e finanziario Allianz.

Il volume sulla Torre Allianz, progettata dagli architetti Arata Isozaki e Andrea Maffei, è anche un importante lavoro di ricostruzione e illustrazione dell'ambizioso progetto urbanistico e architettonico che ha dato vita al nuovo business district di CityLife.

Torre Allianz, con la sua slanciata figura di cristallo e i suoi 207 metri d'altezza dal piano città, è il grattacielo più alto d'Italia per numero di piani (50) ed è divenuta una vera e propria icona del nuovo skyline di Milano.

da sinistra: Carlo Rossanigo (Allianz), Luigi Colombo (Colombo Costruzioni), Francesco Dal Co (Casabella), Architetto Andrea Maffei, Marco Biagi (curatore del libro), Luca Buzzoni (Arup Italia).

Al 47° piano del grattacielo, sul “tetto” di Milano, la presentazione dell'opera editoriale ha visto le testimonianze di alcuni tra i protagonisti: l'architetto Andrea Maffei, l'architetto Luigi Colombo, Amministratore Delegato della Colombo Costruzioni, l'ingegnere Luca Buzzoni di Arup Italia, il professor Francesco Dal Co, direttore di Casabella, il curatore del volume Marco Biagi e il responsabile della comunicazione e dei rapporti istituzionali di Allianz S.p.A., Carlo Rossanigo.

Il volume ripercorre il processo progettuale e costruttivo della Torre Allianz di Milano con diversi contributi autoriali, in edizione bilingue italiano e inglese, ed è corredato da un ricco e importante portfolio fotografico. La struttura editoriale, curata nella veste grafica a opera dello studio Vetta Tassinari, si articola in quattro capitoli – I Fatti, Gli artefici, le Cronache della Torre e il Portfolio –, a loro volta suddivisi in più contributi.

Il libro ospita le prefazioni del sindaco di Milano Giuseppe Sala e dei vertici di Allianz S.p.A., a firma della Presidente Claudia Parzani e dell'Amministratore Delegato Giacomo Campora.

Il volume è arricchito da 170 immagini e illustrazioni di altissimo livello: rappresentazioni plastiche della qualità architettonica dell'edificio, panorami del nuovo skyline di Milano, ardite prospettive verticali a picco dal tetto della Torre realizzate con i droni, interpretazioni d'autore delle facciate che si proiettano idealmente all'infinito ispirandosi alla totemica Endless Column di Constantin Brâncuşi e una ricca selezione di immagini dedicata all'interior design e all'allestimento della Torre, espressione dei valori di eccellenza e innovazione che caratterizzano il Gruppo Allianz.

Il libro tiene insieme tutti i “numeri da record” della Torre Allianz: 53.000 metri quadri di superficie totale, 24.000 metri quadrati di vetrate in cristallo, 14.000 tonnellate di acciaio, 2.980 metri quadrati di murale dipinti lungo le scale dell'edificio, 800 chilometri di cavi elettrici, 180 tonnellate di peso per ciascuna delle due belt trusses di 36,1 metri di lunghezza, posizionate a metà del grattacielo e visibili sulle facciate. La larghezza della pianta è di 24 metri, rapportati ai 61,5 metri di lunghezza per 207 metri di altezza, proporzioni che fanno descrivere il grattacielo come una slanciata lama di cristallo.

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti