ServizioContenuto basato su fatti, osservati e verificati dal reporter in modo diretto o riportati da fonti verificate e attendibili.Scopri di piùIl nuovo Parlamento

Almeno 17 voti extra maggioranza per La Russa, ecco accuse e sospetti reciproci

I più indiziati sono i senatori del Terzo Polo, che respingono l’accusa al mittente

di Andrea Gagliardi

La Russa al Quirinale: strette di mano e dà del tu a Mattarella

2' di lettura

Ignazio La Russa è stato eletto presidente del Senato anche con voti provenienti fuori dal perimetro del centrodestra. Lo si evince dai numeri dei gruppi dell’Assemblea di Palazzo Madama. Fdi ha 66 senatori, la Lega 29, Fi 18 e Noi Moderati 2, per complessivi 115 voti, quelli ottenuti da La Russa. Tuttavia dei 18 senatori di Fi solo 2 sono entrati nella cabina per votare (Berlusconi e Casellati). Mancano all’appello almeno 17 voti giunti da altri gruppi (Pd, M5s, Azione, Avs, Svp, Maie) o dall’indipendente Dafne Musolino o dai senatori a vita. Ma tutti negano. I più indiziati sono i senatori del Terzo Polo, che respingono l’accusa al mittente. Ecco la cronologia delle principali dichiarazioni, con sospetti e accuse reciproche.

14.12 Calenda: mai noi liberali voteremo per nostalgico fascismo

«Al di là dei numeri non esiste per noi liberali votare un nostalgico del fascismo. Fine». Rilancia Carlo Calenda, leader di Azione, su twitter sull’elezione di Ignazio La Russa a presidente del Senato. E incalza: «Sono stati o i 5 stelle o il partito democratico. Non avremmo pensato ad una possibile mossa del cavallo».

Loading...

14.22 - Renzi (Iv) non da noi voti i 20 voti in più a La Russa

«Se io faccio una cosa la rivendico, con un sorriso a 32 denti, quindi non sono stato io. In questo caso, da quello che mi hanno detto, c'erano 19-20 voti in più, quindi se fate i conti non sono stato io né gli altri 8 che fanno parte del gruppo del Terzo Polo a votare Ignazio La Russa alla presidenza di Palazzo Madama».

14.51 - Letta: parte opposizione vuole entrare maggioranza

All’attacco va il segretario dem Enrico Letta che bolla come «irresponsabile oltre ogni limite il comportamento di quei senatori che hanno scelto di aiutare dall’esterno una maggioranza già divisa e in difficoltà. Il voto di oggi al Senato certifica tristemente che una parte dell’opposizione non aspetta altro che entrare in maggioranza».

14.53 - Franceschini: La Russa votato da chi non capisce politica

E di rimando il dem Dario Franceschini per il quale a votare a favore di La Russa sono state «persone che non sanno bene cosa è la politica: c’era l’occasione per l’opposizione di mettere in difficoltà la maggioranza facendo partire la legislatura con una spaccatura molto forte. Chiunque sia stato non capisce nulla di politica».

15.20 - Conte: voti a La Russa? Non nostri, idea ce l’ho ma non la dico...

«Non sono nostri. Io un’idea da chi siano arrivati ce l’ho ma non la dico...». Così Giuseppe Conte risponde all’Adnkronos sui voti a Ignazio La Russa arrivati dall’opposizione.

15.27 - Sospetti M5S: inciucio Renzi per sfilarci presidenza commissione

Un “inciucio” per sfilare al M5S la presidenza di una commissione, una delle due tra Copasir e Vigilanza Rai che spettano all’opposizione. È il sospetto che serpeggia nei vertici del M5S - spiegano invece fonti ben informate all’Adnkronos - dopo i voti che hanno sostituito, per l’elezione di Ignazio La Russa allo scranno più alto del Senato, quelli mancanti di Fi. E così ora il timore è che sfumi ai 5 Stelle la presidenza di una Commissione, quella della Vigilanza Rai particolarmente ambita dai grillini. «Renzi è solo giochi di Palazzo», il commento sferzante che trapela all’Adnkronos dal quartier generale di Campo Marzio, dove si registra grande amarezza «per il solito giochino» dell’ex premier.

15.41 - Berlusconi: sapevano che Renzi votava La Russa

Ma anche Berlusconi rilancia nella stessa direzione: «Sapevamo che La Russa lo avrebbero votato Renzi, Azione e i senatori a vita» ha detto il leader di Fi, parlando a palazzo Madama del voto sulla presidenza.

Riproduzione riservata ©

loading...

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti