ServizioContenuto basato su fatti, osservati e verificati dal reporter in modo diretto o riportati da fonti verificate e attendibili.Scopri di piùAccoglienza

Alpitour, obiettivo dieci strutture di lusso entro la fine dell’anno

La collezione VRetreats comprende dimore storiche e ricche di arte e cultura.La prossima ristrutturazione riguarda un cinque stelle a Ortigia (Siracusa)

di Paola Dezza

Venezia. La facciata dell'hotel Ca' di Dio del gruppo Alpitour world

2' di lettura

L’ultimo inaugurato è il Ca’ di Dio a Venezia, il quarto hotel cinque stelle del brand Vretreats. A breve sarà seguito da un albergo nel centro di Ortigia, a Siracusa. Alpitour, uno dei più importanti player europei nel settore turistico, spinge così sull’acceleratore dell’ospitalità di alta gamma. La collezione VRetreats è rivolta al mercato italiano e soprattutto internazionale, con una clientela per il 90% straniera.

«L’hotellerie è una leva importante per la riqualificazione del territorio e di asset storici dal valore culturale che possono diventare simboli dell’accoglienza italiana – spiega al Sole 24 Ore Gabriele Burgio, ceo del gruppo che conta 4mila dipendenti ed è attivo nella filiera turistica con le divisioni tour operating, aviation, hotel management, incoming e agenzie viaggio (Alpitour world) –. Il recupero di Ca’ di Dio a Venezia è un esempio emblematico. Una dimora storica da cui cominciare a vivere l’esperienza italiana. La crescita dell’hotellerie deve rispondere anzitutto alla domanda di turismo nel nostro Paese. La chiave è il bilanciamento dell’offerta tra grande città o resort».

Loading...

La pandemia è stata un duro colpo per il gruppo come in generale per il settore turismo, con un fatturato aggregato sceso a 658 milioni di euro nel 2021 dai 2,36 miliardi del 2019. Ma la ripresa sarà a breve nei numeri, come fanno capire dalla società. «Il nostro obiettivo è, condizioni di mercato permettendo, arrivare a dieci strutture di alto livello entro l’anno» dice Burgio. La sezione hotel di lusso annovera due strutture a Taormina, Mazzarò sea palace e Atlantis Bay, Donna Camilla Savelli a Roma e il già citato albergo di Venezia. Ai quali a brevissimo si aggiungerà appunto la struttura di Ortigia. Gli hotel sono in concessione o in affitto a lungo termine, non di proprietà. Più in generale la parte ospitalità comprendente strutture al mare, club in Africa, conta oltre 4mila camere per oltre 91mila ospiti, 800mila presenze nel 2019, pre-pandemia.

Una strategia quindi che si basa sulla ricerca di nuove linea di crescita, questo è l’obiettivo di Burgio. Inaugurando anche una linea di viaggio dedicata espressamente agli under30 con una start up innovativa.

Dal 2017 Alpitour è entrato nella sfera di Tamburi Investment partners, che oggi ne detiene circa il 70 per cento. L’operazione ha dato quella solidità finanziaria necessaria a una serie di passaggi importanti nella varie aree di business anche a livello di infrastrutture tecnologiche.

Riproduzione riservata ©
  • Paola DezzaCaposervizio Responsabile Real Estate

    Lingue parlate: inglese, francese

    Argomenti: mercato immobiliare, architettura, finanza immobiliare, lifestyle, turismo, hotel e ospitalità

    Premi: “Key player of the italian real estate market” di Scenari Immobiliari

loading...

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti