Dal digitale al green, le sei missioni del Recovery Plan

4/7INFRASTRUTTURE

Alta velocità, l’accelerazione della spesa

di G.Sa.

(Adobe Stock)

Poche novità nelle schede del Recovery inviate dal governo in Parlamento per il piano Alta velocità di rete, che appare uno dei più solidi e stabili dell’intero Recovery. Interessante invece la proiezione nell’arco degli anni del Piano (finora inedita) della spesa complessiva di 20.730 milioni, di cui 14.790 milioni per le nove opere previste e i 5.940 milioni destinati all’introduzione del sistema elettronico di controllo della marcia del treno. Le nove opere previste sono Napoli-Bari, Palermo-Catania, Salerno-Reggio Calabria, Brescia-Verona-Vicenza, terzo valico, adduzione alla Verona-Brennero, Roma-Pescara, Orte-Falconara e Taranto-Metaponto-Potenza-Battipaglia. Nel biennio 2020-21 è prevista una spesa di 2.022 milioni, che cresce via via a 2.537 milioni nel 2022, 3.726 nel 2023, 4.156 nel 2024, 3.843 nel 2025 e 4.446 nel 2026.

Le grandi opere appena avviate o in corso di progettazione prevedono la gran parte della spesa nel triennio 2024-2026: questo vale soprattutto per le tre grandi opere del Sud (Napoli-Bari, Palermo-Catania, Salerno-Reggio Calabria). A spingere nella prima fase del piano sono invece le opere già in corso che prevedono un’accelerazione da subito: la Brescia-Vicenza dovrebbe spendere 341 milioni nel 2021 e 710 nel 2022, mentre il terzo valico conta su una spesa di 532 milioni nel 2021 e di 724 milioni nel 2022. Una larga parte di queste risorse sono sostitutive di finanziamenti già previsti. Complessivamente, dei 31,98 miliardi della missione 3 (infrastrutture per la mobilità sostenibile), 20,3 miliardi sono aggiuntivi e 11,68 già esistenti. Va detto che la disciplina Ue sulla spesa e sulla rendicontazione potrebbe accelerare anche la realizzazione di opere già programmate.

20,7 mld

Piano Alta velocità
Le risorse per le nove opere previste e le iniezioni di tecnologia sulla rete

Riproduzione riservata ©

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti