Economia Digitale

Amazon apre a Milano la nuova Regione AWS. Ecco cosa cambia

Il vantaggio per i clienti? Minore latenza delle connessioni e pieno controllo (e naturalmente proprietà) dei dati ospitati sul territorio italiano

di G.Rus.

(© CAROL & MIKE WERNER)

1' di lettura

Amazon Web Services punta sull'Italia per estendere la propria presenza su scala globale e in Europa e lo fa ufficializzando l'apertura, a Milano, di una nuova Regione AWS Europe. Il focus della nuova realtà rispecchia il piatto forte dell'offerta in ambito aziendale del colosso di Seattle, e cioè tecnologie e servizi cloud per servire qualsiasi genere di utenza business, dagli sviluppatori alle startup, dalle imprese di qualsiasi dimensione agli enti della pubblica amministrazione, organizzazioni no profit comprese. Il vantaggio per i clienti? La nota della società parla chiaro: minore latenza delle connessioni e pieno controllo (e naturalmente proprietà) dei dati ospitati sul territorio italiano.
La nuova struttura di Milano è la sesta Regione AWS in Europa e si affianca a quelle di Dublino, Francoforte, Londra, Parigi e Stoccolma, aggiungendosi all'infrastruttura già esistente in Italia, che comprende cinque sedi “edge location” (tre nel capoluogo lombardo, una a Roma e una a Palermo) e un endpoint AWS Direct Connect (ancora a Milano), che consente ai clienti di stabilire una connessione di rete dedicata dalla loro sede verso il data center di Amazon. Fra i clienti che già utilizzano i servizi AWS nel nostro Paese figurano realtà come Sara Assicurazioni, Nexi, Enel, Condé Nast, Regione Sardegna, Reale Mutua e la startup fintech Satispay.

Loading...
Riproduzione riservata ©

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti