occupazione

Amazon si rafforza e assume 1.000 nuovi addetti in tutta Italia

I nuovi ingressi saranno a 360° e riguarderanno candidati con ogni tipo di esperienza, istruzione e livelli di competenza, dagli ingegneri e sviluppatori di software, dagli operatori di magazzino agli esperti di marketing

di Cristina Casadei


default onloading pic
(Agf)

2' di lettura

Amazon apre mille nuove posizioni in Italia. La società ha annunciato che un rafforzamento in Italia con il passaggio della forza lavoro dai 5.500 addetti di fine 2018 ai 6.500 previsti per la fine del 2019. Mariangela Marseglia, country manager Amazon Italia e Spagna, spiega che «i nostri investimenti in Italia stanno crescendo rapidamente e siamo entusiasti di poter creare nuovi posti di lavoro in tutto il Paese. Questi 1.000 nuovi colleghi ci supporteranno per migliorare ulteriormente l’esperienza dei nostri clienti: offrendo una selezione più ampia, maggiore convenienza e consegne più veloci sia per i prodotti venduti direttamente da Amazon, sia per quelli venduti dalle migliaia di PMI italiane e dagli artigiani che si affidano ad Amazon per espandere le proprie vendite in Italia e all’estero».

Da ingegneri a operatori di magazzino

I nuovi ingressi saranno a 360° e riguarderanno candidati con ogni tipo di esperienza, istruzione e livelli di competenza, dagli ingegneri e sviluppatori di software, dagli operatori di magazzino agli esperti di marketing, fino a coloro che sono alla ricerca della prima esperienza lavorativa.
La ricerca riguarda le sedi di Amazon in tutta Italia. Il rafforzamento più forte riguarderà soprattutto il nuovo centro di distribuzione che è stato aperto a Torrazza Piemonte, in provincia di Torino, ma verranno aggiunte nuove posizioni anche per i centri di distribuzione già esistenti di Castel San Giovanni (Piacenza), Passo Corese e Vercelli e per il centro di smistamento di Casirate d’Adda (BG), il customer service di Cagliari, nei depositi di smistamento distribuiti in tutto il Paese e nel centro direzionale di Milano. «Per raggiungere questi obiettivi, siamo impegnati a investire in un’infrastruttura logistica sempre più ampia - racconta Marseglia -, e a trovare talenti per le nostre diverse aree di business, inclusa la ricerca e sviluppo. Sappiamo di essere ancora al Day 1 e questo ci porta a moltiplicare il nostro impegno a innovare per i clienti e le piccole e medie imprese italiane».

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti
Loading...