SETTENOTE - 1-8 marzo 2020

Amburgo celebra il genio di Beethoven

di Angelo Curtolo

default onloading pic


2' di lettura

Nel momento in cui scriviamo non abbiamo indicazioni se terminerà la sospensione di tutte le attività di spettacolo in numerose Regioni.
Prendiamo allora in considerazione i concerti e spettacoli che si terranno in alcune grandi città europee.

Amburgo celebra i 250 anni diBeethoven
Quest’anno ricorre l’anniversario della nascita di Beethoven (250 anni). Come si può immaginare, tutte le istituzioni musicali dedicano nella programmazione ampio spazio ai suoi lavori. Segnaliamo un’occasione piuttosto speciale, l’ascolto ravvicinato di tutte e nove le Sinfonie, interpretate da una fra le massime orchestre, la Filarmonica di Vienna, con un direttore come Andris Nelsons (a capo di due formazioni come la Gewandhaus di Lipsia e la Boston Symphony). I concerti hanno luogo dal 3 al 7 alla Elbphilharmonie (elbphilharmonie.de) di Amburgo, il nuovo spettacolare auditorium da 2.100 posti inaugurato tre anni fa. Il 3 sono in programma la Prima, Seconda e Terza; il 4, la Quarta e Quinta; il 6, Sesta e Settima; il 7, Ottava e Nona.
Ma c’è un’altra possibilità di ascoltare l’integrale delle Sinfonie con i medesimi interpreti: a Monaco di Baviera, dal 9 al 12 marzo, al Gasteig, il grande centro culturale con cinque sale (gasteig.de).

Berio nelle corde della Filarmonica di Berlino
Il caro Ludwig è già, normalmente, così presente nei cartelloni che non avrebbe bisogno di anniversari e ricorrenze. Ascoltiamo così altra musica, con una tra le grandi orchestre, la Filarmonica di Berlino, che presenta nei concerti del 12-13-14 marzo Sinfonia, uno fra i principali lavori di Luciano Berio (lucianoberio.org), tra i maggiori compositori del Novecento, scomparso 17 anni fa. Una commissione della New York Philharmonic, con testi di Beckett e Lévi-Strauss. «Il titolo – scriveva Berio – va inteso come il “suonare insieme” di cose, situazioni e significati diversi». Direttore Simon Rattle; segue il Concerto per orchestra di Bartok. Anche in streaming (berliner-philharmoniker.de)

A Londra il musical «Dear Evan Hansen»
Altra atmosfera a Londra dove uno tra i grossi successi della stagione è il nuovo musical Dear Evan Hansen (dearevanhansen.com),in scena fino al 27 giugno al Noël Coward Theatre. Protagonista è un adolescente che soffre di fobia sociale; la supererà - ma a che prezzo? È in scena da tre anni a Broadway, dove nel 2017 ha vinto il Tony Award (l’Oscar del teatro americano), mentre l’album con le musiche ha vinto il Grammy nel 2018. Gli autori sono tutti attorno ai trentacinque anni. La musica e i testi delle canzoni sono scritti da Justin Paul e Benj Pasek, di cui ricordiamo fra l’altro le canzoni nei film La La Land e The Greatest Showman (sulla figura di Barnum, con Hugh Jackman).

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti