I casi risolti

Ammesso il rimborso entro 48 mesi dal versamento


1' di lettura

In presenza di un maggior credito, riscontrato successivamente alla presentazione della dichiarazione, rispetto a quanto in essa indicato, sussiste la possibilità di presentare un'istanza di rimborso, anziché avvalersi della procedura dell'integrativa a favore di cui all'articolo 2, comma 8, del Dpr 322/1998?

Sulla circostanza in questione si è pronunciata di recente la Corte di cassazione, che con la sentenza 19002/2019 ha areso l'affermazione di principio secondo la quale, ai fini del recupero di un maggior credito d'imposta non evidenziato nella dichiarazione originaria, è possibile attivare la procedura dell'istanza di rimborso entro 48 mesi dal versamento (prevista dall'articolo 38 del Dpr 602/73), poiché il contribuente ha la facoltà di scegliere questa soluzione rispetto alla procedura dell'integrativa a favore.

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti
Loading...