Il quesito del lunedì

Anche il prato sintetico è ammesso al bonus giardini

Ok alla detrazione (non oltre1.800 €), a condizione di utilizzare strumenti di pagamento tracciabili. Cifra ripartita in 10 quote annuali di pari importo.

di Marco Zandonà

1' di lettura

Domanda. Nel mio giardino dovrei eseguire lavori di manutenzione straordinaria su alcune aiuole e, contemporaneamente, sostituire la parte più estesa (ora coperta da ghiaia) con un prato sintetico. Posso fruire del bonus “verde–giardini” su tutti gli interventi programmati?
A.C. - Pavia

Risposta. La risposta è affermativa. Il bonus “verde” – corrispondente alla detrazione Irpef del 36 per cento, nel limite massimo di spesa pari a 5.000 euro per unità immobiliare, introdotta dall'articolo 1, comma 12, della legge 205/2017, di Bilancio per il 2018, e prorogata a tutto il 2021 dall'articolo 1, comma 76, della legge 178/2020, di Bilancio per il 2021) – si applica anche per il rifacimento di aiuole e l'installazione di prati sintetici, purché si tratti di opere realizzate nell'ambito di un intervento straordinario di sistemazione a verde dell'unità immobiliare residenziale, come nel caso descritto dal quesito. La detrazione (per un importo massimo di 1.800 euro) è condizionata all'utilizzo di strumenti di pagamento tracciabili ed è ripartita in 10 quote annuali di pari importo dall'anno in cui le spese sono state sostenute.

Loading...

Il quesito è tratto dall'inserto L'Esperto risponde in edicola con Il Sole 24 Ore di lunedì 23 agosto, un numero speciale dedicato alle domande e alle risposte sul tema “Bonus casa e 110%”.

Consulta L'Esperto risponde per avere accesso a un archivio con oltre 200mila quesiti, con relativi pareri. Non trovi la risposta al tuo caso? Invia una nuova domanda agli esperti


Riproduzione riservata ©

loading...

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti