ServizioContenuto basato su fatti, osservati e verificati dal reporter in modo diretto o riportati da fonti verificate e attendibili.Scopri di piùTlc

Ancora vendite su Tim, Opa Kkr sempre più lontana

Il 4 aprile scade dead line per la risposta del fondo Usa al board. Starebbe preparando una risposta in cui farebbe intendere di non voler procedere con un'offerta vincolante

di Cheo Condina

(Stefano Scarpiello Imagoeconomic)

2' di lettura

(Il Sole 24 Ore Radiocor) - Telecom continua a perdere terreno a Piazza Affari e finisce tra le peggiori del FTSE MIB, mentre la potenziale offerta pubblica di Kkr sembra passare sempre più in secondo piano. Il 30 marzo il titolo - che nelle prime battute ha perso anche il 6% - aveva sfiorato 0,36 euro, poi nelle ultime sedute il sospetto che il fondo americano possa definitivamente sfilarsi dalla partita ha preso il sopravvento. Il 4 aprile, secondo quanto riportato dal Messaggero, potrebbe essere un giorno chiave, visto che peraltro scade la dead line fissata dal cda del gruppo tlc per ricevere nuovi elementi da Kkr sull'Opa. Ebbene, il fondo americano starebbe preparando una risposta in cui farebbe intendere di non voler procedere con un'offerta vincolante per Tim mentre confermerebbe l'intenzione di collaborare su NetCo e sulle prospettive della rete unica.

«L'ipotesi speculativa su Tim a nostro avviso è scarsamente prezzata nel titolo, anche se il definitivo venir meno di questa opzione creerebbe nel breve volatilità. - sottolineano gli analisti di Equita - Accantonato lo scenario speculativo, pensiamo che il newsflow sul titolo nei prossimi mesi si focalizzerà sulle linee strategiche del nuovo piano e in particolare sulle opzioni relative alla rete unica (Tim sabato ha confermato di aver sottoscritto con Cdp un accordo di riservatezza per avviare le discussioni in merito al progetto, con obiettivo di arrivare a un MoU indicativamente entro fine aprile) e sull'interesse dei fondi per quote di minoranza nel business Enterprise di ServCo». Business che avrebbe attirato le attenzioni non soltanto di Cvc, ma anche di Bain, Apax e Apollo. Anche gli analisti di Akros ritengono che ormai il titolo prezzi relativamente poco l'ipotesi di un'Opa di Kkr, anche se non escludono ulteriori ribassi nel caso l'Offerta esca definitivamente dalla rosa di possibilità per il riassetto di Tim.

Loading...
Riproduzione riservata ©

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti