Sport

Andrea Iannone collaudatore per "Gardaland"

a cura di Datasport

1' di lettura

Tra una festa con la fidanzata Belen Rodriguez e i salti in motocross, Andrea Iannone trascorre gli ultimi momenti liberi prima di tuffarsi totalmente sul nuovo campionato MotoGP. Il centauro di Vasto, che quest'anno sarà in sella alla Suzuki dopo l'addio alla Ducati, è stato anche "collaudatore" d'eccezione per Shaman, le nuove montagne russe con la realtà virtuale del parco divertimenti Gardaland.   "La realtà virtuale, applicata alle montagne russe, è qualcosa di incredibile che non avevo ancora mai provato. Non mi aspettavo assolutamente che potesse fare questo effetto, mi sembrava davvero di essere sul dorso di un'aquila", ha detto Iannone che, guidato da un team di ingegneri e meccanici professionisti del divertimento, ha indossato i visori per la realtà virtuale e si è lanciato nella spettacolare avventura di Shaman attraverso il volo di un'aquila che lo ha trasportato oltre i confini nel misterioso mondo degli spiriti degli Indiani d'America.   Il centauro di Vasto ha anche parlato del campionato MotoGP ormai alle porte: "Sarà una stagione sicuramente divertente ma anche impegnativa, gli avversari sono tosti, ma questo rende tutto più interessante, soprattutto per chi è a casa. Spero di regalare tante soddisfazioni sia a me che alla mia squadra. Il mio obiettivo è quello di essere sempre tra i top riders, negli ultimi due anni io sono sempre stato lì e quindi spero anche quest'anno di riuscire ad essere a ridosso dei migliori e, perché no, migliorare".

Loading...

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti