VERSO LA RYDER CUP

Antognolla Resort, il golf come volàno per il turismo

Sabato 26 ottobre la seconda edizione dell'Antognolla Open. Progetto per un resort hotel a 5 stelle con 71 camere e spa parte del quale sarà ospitato all'interno di un castello medievale

di Enrico Bronzo


default onloading pic

2' di lettura

In Italia c'è un buon numero di campi da golf: 280. Quello dei giocatori è invece modesto: sono 90mila su 4 milioni di golfisti europei. Portogallo, Spagna e Scozia sono le principali destinazioni del turismo golfistico in Europa. Ma la Ryder Cup 2022 assegnata all’Italia offre una grande opportunità per un'ulteriore crescita e sviluppo di golf in Italia. Con riflessi anche sul piano turistico.

Un campo firmato
La combinazione di resort di lusso e strutture da golf è una tendenza crescente nel settore dell'ospitalità. Un progetto di sviluppo che sta cercando di creare ciò è Antognolla Resort in Umbria, dove nuovi investitori hanno iniziato a creare un resort di livello internazionale. Antognolla ha già un campo da golf a 18 buche progettato dall'architetto Robert Trent Jones Jr, già progettista in Italia di Castelconturbia (Novara) e La Bagnaia (Siena).

L'Open
Con lo sfondo di un castello del 12° secolo, il campo si trova all'interno di una tenuta di 600 ettari e nel 2018 ha realizzato diversi lavori di ristrutturazione con nuovi bunker e impianti di irrigazione e di drenaggio. Antognolla organizzerà una seconda edizione del suo torneo Antognolla Open sabato 26 ottobre. Sarà una competizione aperta ai golfisti dilettanti in tutta Italia. All'inizio di settembre, Antognolla ha anche ospitato con successo il suo primo torneo di golf Pga, organizzatrice dei principali tour professionistici negli Stati Uniti.

Gli aspetti ricettivi
“Nei prossimi anni Antognolla sarà molto più di un campo da golf - dichiara il direttore operativo Jim Ryan -. Abbiamo piani molto ambiziosi e miriamo a creare uno dei resort di campagna più esclusivi in Italia. Il resort includerà un hotel a 5 stelle con 71 camere e spa, parte del quale sarà ospitato all'interno del castello. Ci sarà anche una serie di unità abitative in vendita nella tenuta, dalle ville con due camere da letto alle case coloniche con cinque camere da letto”. Quest'anno, il campo da golf di Antognolla ha visto una crescita del 33% dei visitatori internazionali dopo i lavori dell'anno scorso. I golfisti, in particolare da Stati Uniti, Scandinavia, Regno Unito, Benelux e Austria, si sono riversati sul campo da golf nel 2019. Si aspetta che ne arrivino altri man mano che il profilo del resort continua a salire, ha affermato Ryan.

I plus dell'Umbria (e dell'Italia)
“Non c'è dubbio che l'Italia sia al centro dell'industria del golf a livello globale - ha dichiarato Ryan -. È un momento emozionante per il turismo golfistico in Umbria. Notiamo che gli ospiti internazionali desiderano molto visitare le autentiche esperienze italiane in cucina, cultura, musica e altro ancora che l'Umbria è in grado di offrire” con i suoi paesaggi verdeggianti, l'ambiente tranquillo e le esperienze culinarie.

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti
Loading...