MERGER AND acquisition

Aon pronta ad acquisire Willis per 30 miliardi di dollari

Mega merger nel settore assicurativo nel giorno del panico sui mercati. Aon deterrà il 63% e Willis il 37% - Atteso parere dell’Antitrust

di Mara Monti

(REUTERS)

2' di lettura

Megamerger nel settore assicurativo mentre i mercati sono presi dal panico per l diffondersi del virus e il crollo del prezzo del petrolio. Aon, il broker assicurativo americano ci riprova e lancia un’offerta da 30 miliardi di dollari per acquisire il rivale Willis Towers Watson nel bel mezzo della crisi dei mercati finanziari.
Ai valori di chiusura di venerdì scorso a Wall Street, Aon paga un premio di poco più di 4 miliardi di dollari, sebbene oggi i titoli di entrambe società siano scesi del 10%, un calo molto più pesante dell’indice S&P 500. Un’operazione strategica che arriva in fase delicata per il mercato azionario che in pochi giorni ha bruciato miliardi di dollari. Dalla fusione nascerà un colosso nel settore consulenza e servizi da circa 80 miliardi di dollari.

Tuttavia, l’annuncio rappresenta un segnale positivo dal momento che dal merger si stimano risparmi in termini di costi per circa 800 milioni di dollari. A fusione conclusa, gli azionisti di Aon deterranno circa il 63% del nuovo gruppo e quelli di Willis circa il 37 per cento.

Loading...

Secondo gli analisti, insieme le due società che sono al momento la seconda e la terza del settore assicurativo americano, produrranno risultati aggregati superiori rispetto a quanto avrebbero potuto produrre singolarmente; tuttavia non sfugge che entrambe offrono servizi simili quindi ci saranno numerose sovrapposizioni da gestire. A conclusione del deal sarà necessaria l’approvazione dell'antitrust. A guidare il nuovo gruppo sarà l'attuale amministratore delegato di Aon Greg Case.

Un anno fa, Aon aveva fatto sapere di avere avviato le trattative con Willis, ma dopo un tonfo in Borsa dell’8% per lo scetticismo degli azionisti, il broker abbandonò il progetto.

Riproduzione riservata ©

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti