INTERMEDIAZIONE IMMOBILIARE

App, video, planimetrie online Agenzie al lavoro per la ripresa

Aggiornare i sistemi interni, migliorare le competenze e progettare nuovi prodotti e servizi audio e video per essere preparati al meglio per il recupero nella seconda metà dell’anno

di Laura Cavestri

3' di lettura

Questa crisi, prolungata e inattesa è, per molti versi, un dramma.
Il tema, però, è non tanto come andare avanti ai tempi del coronavirus ma come prepararsi al meglio all’uscita dalla crisi. Non pensare all’oggi ma al domani. Invece di ridurre il personale, incoraggiare i dipendenti a utilizzare il loro tempo per aggiornare i sistemi interni, migliorare le competenze e progettare nuovi prodotti e servizi (nuove offerte commerciali) per essere meglio preparati per il recupero, che ci sarà già a partire, in maniera più blanda, a partire dal periodo estivo, per poi accelerare nell’ultimo trimestre dell’anno.

L’attuale situazione ha spostato tutta l’attenzione sull’online. Probabilmente alcuni cambiamenti continueranno oltre la crisi e molti settori emergeranno nuove abitudini che forse ci accompagneranno per un po’ di tempo nel mondo post-crisi.
«È il momento di accelerare e aumentare gli attuali sforzi di trasformazione digitale – ha spiegato Vincenzo De Tommaso, responsabile dell’ Ufficio studi di Idealista – sfruttando tutte le potenzialità dei servizi 3d, visite virtuali e book fotografici per aiutare i potenziali clienti a visitare l’immobile senza uscire di casa. Utilizzare i database di Idealista per monitorare il mercato e stimare il valore di vendita e di affitto delle proprietà è utilissimo per la fase di acquisizione e la vendita degli immobili (questo servizio comprende anche i dati sull’andamento del mercato, dettagli sul quartiere, servizi, etc...)».
Inoltre, la modalità smartworking offre la possibilità irripetibile per fare cose che sino ad ora si erano trascurate per mancanza di tempo: per esempio, aggiornare e gestire il proprio database; riallineare domanda e offerta per rispondere ai bisogni dei clienti; scaricare e studiare le numerose app di produttività che possono aiutare l’agenzia nel proprio lavoro in remoto. Ma soprattutto le planimetrie che, dato anche il tempo a casa a disposizione dei clienti, possono essere visualizzate con attenzione. «Un altro servizio che spesso viene trascurato ma che è importantissimo – ha aggiunto De Tommaso – è il video sia inteso come video dell’immobile che come editing. Può essere un ottimo momento per iniziative di formazione in videoconferenza. Da questa settimana i nostri formatori forniranno ai nostri clienti e non dei tips sui nostri canali linkedin e facebook sulle cose da fare lavorando da casa. Formarsi per non fermarsi e fare in modo che quando sul mercato tornerà la fiducia si ritorni al lavoro ispirati per la ripresa delle transazioni immobiliari».

Loading...

Sulla formazione punta anche la rete Re/Max, mettendo a disposizione, non solo degli affiliati ma di tutti gli agenti immobiliari italiani e di coloro che desiderano avvicinarsi a questa professione, seminari e videocorsi, in inglese e in italiano.
In programma un fitto calendario di sessioni formative a titolo gratuito, che comprendono webinar e tutoring online su tematiche specifiche che vanno dalle tecniche di marketing on e offline all'utilizzo dei social per l'acquisizione di clienti, dalla gestione del cash flow a come realizzare un'analisi di mercato professionale. «Le sessioni, fruibili contemporaneamente da migliaia di persone – spiegano da Remax – saranno tenute sia da professionisti della società, sia da esperti internazionali che hanno aderito alla proposta di condividere il proprio know-how. I webinar promossi da Re/Max potranno essere seguiti tramite la piattaforma GoToWebinar e i relativi link di accesso e resteranno disponibili in streaming anche dopo l’intervento live».

Riproduzione riservata ©

Brand connect

Loading...

Newsletter RealEstate+

La newsletter premium dedicata al mondo del mercato immobiliare con inchieste esclusive, notizie, analisi ed approfondimenti

Abbonati