wwdc 2019

Apple lancia il login anonimo anti Facebook e Google. Le principali novità della WWDC 2019

di Luca Salvioli


Apple: conferenza sviluppatori al via tra novita' e critiche

3' di lettura

Apple presenta agli sviluppatori le principali novità dei suoi sistemi operativi, dallo smartphone alla tv, che i consumatori potranno scaricare in autunno. L’annuale Worldwide Developers Conference di San Josè congeda iTunes che si trasforma in 3 app (podcast, video e musica), un passaggio storico ma solo formalmente, più che altro un adattamento alla modalità di fruizione dei contenuti odierna. Qualche frecciata a Google - ad esempio Tim Cook ha mostrato come l’85% dei clienti iOS abbia l’ultima versione (iOS12), mentre Android 9 è stato scaricato solo dal 10% di utenti Android - e Facebook, sul tema privacy. Un nuovo Mac Pro che costa 6mila dollari nella versione più economica e per la prima volta un sistema operativo fatto per l’iPad: iPad OS.

Intanto a Wall Street...
L’annuncio avviene mentre a Wall Street Alphabet crolla sulla base delle indiscrezioni di una possibile indagine antitrust americana, trascinando al ribasso i principali titoli tecnologici. Il dipartimento di Giustizia potrebbe indagare su Google e Apple, mentre la Federal Trade Commission su Facebook e Amazon.

Le novità di iOS13: login a prova di privacy e mappe
Dal tema privacy arriva una delle novità più interessanti del nuovo iOS13: «Sign in with Apple» sarà la nuova modalità offerta agli utenti per accedere a un servizio, che sia sul web o app, che chiede una autenticazione. Quello, per intenderci, che fino a oggi molti utenti fanno con Facebook Connect, che fu all’origine dello scandalo Cambridge Analytica con la diffusione non controllata di dati degli utenti. I clienti potranno usare il loro ID Apple per l'autenticazione: l’azienda dice che proteggerà la privacy fornendo agli sviluppatori un ID casuale e univoco. E nel caso in cui gli sviluppatori chiedano comunque un nome e un indirizzo email, gli utenti potranno condividere un indirizzo email casuale e univoco senza divulgare il loro indirizzo privato. Il login con Apple potrà ovviamente utilizzare Face ID o Touch ID.

Sulle mappe di Apple arriva la vista 3D

Miglioramenti anche per le mappe, che avranno una copertura più ampia e immagini più dettagliate, con una versione di Cupertino stile Street View di Google. Con un tap sullo schermo si potrà avanzare sul percorso scelto. Sarà disponibile entro la fine del 2019 negli Stati Uniti, nel 2020 in altri Paesi.

Come anticipato, iOS13 avrà il “dark mode”, ovvero una nuova visualizzazione che può essere scelta con tonalità scure ed eleganti. Sarà disponibile nelle funzioni del sistema operativo e a disposizione per gli sviluppatori nelle future app. Il passaggio al “dark” può avvenire in automatico in corrispondenza di un certo orario.

Watch OS6 monitora ciclo mestruale e fertilità
Passiamo a Watch OS6. Focus, ancora, sulla salute. La nuova app Cycle Tracking consente di annotare i dati principali sul ciclo mestruale per calcolare la data delle prossime mestruazioni e monitorare i giorni fertili (la funzione sarà disponibile anche su iPhone con iOS 13). L'app Noise con un misuratore in decibel dirà all’utente quando il livello di rumore è potenzialmente dannoso, come durante i concerti o gli eventi sportivi. È possibile impostare l'orologio per ricevere una notifica quando il livello raggiunge la soglia critica di 90 decibel (secondo l'Organizzazione Mondiale della Sanità, spiega Apple, quattro ore a settimana di esposizione a questo livello di volume possono causare danni all'udito).

Il nuovo sistema di login per app e servizi di Apple, senza condivisione di dati personali con terzi.

I videogiochi Arcade con i controller Playstation e Xbox
tvOS13 cresce con le ambizioni tv di Apple, che ha mostrato il trailer di «For All Mankind», una serie sulle missioni spaziali americane firmata da Ronald D. Moore che arriva in autunno all’interno di TV+. Su Apple TV 4K con il nuovo sistema operativo arriva il supporto multiutente e soprattutto Arcade, il nuovo servizio dedicato ai videogiochi: qui la notizia è che si potrà giocare con i controller Xbox One S e PlayStation DualShock 4.

Il nuovo MacPro
Novità anche hardware: arriva il nuovo Mac Pro e lo schermo Pro Display XDR. Integra processori Xeon di classe workstation fino a 28 core, 1,5TB di memoria ad alte prestazioni, otto slot di espansione PCIe e la scheda grafica «più potente del mondo» dice Apple. Il Mac Pro parte da 6mila dollari, il Pro Display XDR da 5mila dollari. Apple ha inoltre svelato l’anteprima di macOS Catalina, che sostituisce iTunes con tre app: Apple Music, Apple Podcasts e l'app Apple TV. La nuova funzione Sidecar consente agli utenti di espandere la scrivania del Mac usando l'iPad come un secondo monitor.

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti
Loading...