ServizioContenuto basato su fatti, osservati e verificati dal reporter in modo diretto o riportati da fonti verificate e attendibili.Scopri di piùle indiscrezioni

Apple presenta gli iPhone 11 e altro: ecco tutte le attese e l’uscita in Italia

di Biagio Simonetta


default onloading pic
Foto AP

3' di lettura

È il giorno dei nuovi iPhone. L'attesa è finita, e a Cupertino è tutto pronto per svelare la nuova gamma di smartphone che, con molta probabilità, prenderà il nome di iPhone 11 (leggi qui l’articolo aggiornato). A poche ore dal keynote che vedrà Tim Cook sul palco, le indiscrezioni che circolano su questi nuovi dispositivi e su tutto quello che Apple ha in serbo per la giornata odierna, sono tantissime. Proviamo dunque a fare il punto, partendo dagli iPhone.

Arrivano tre modelli di iPhone 11
Ormai è quasi certo che Apple rilascerà tre modelli del nuovo melafonino. Innanzitutto iPhone 11 Pro e iPhone 11 Pro Max, che andranno a sostituire gli attuali Xs e Xs Max. Ma è previsto anche un upgrade dell'iPhone Xr (il modello più economico, che ha ottenuto grande successo di critica): in questo caso, il nome dovrebbe essere semplicemente iPhone 11.

La scelta di Apple di inserire Pro nel nome degli iPhone, se confermata, potrebbe essere dovuta a un fattore abbastanza importante: la necessità di trasmettere agli utenti che il nuovi smartphone avranno caratteristiche hardware e software all'insegna delle altre prestazioni.

I nuovi iPhone Pro, infatti, potrebbero distinguersi dagli ultimi modelli per alcune migliorie molto importanti. A partire dal comparto fotografico, che dovrebbe presentare ben tre fotocamere posteriori (una ultra-grandangolare). In rete circola ormai da giorni l'immagine di quello che dovrebbe essere il design della nuova scocca posteriore, e su Amazon sono già in vendita le cover che confermano i rumors.

La scelta, dunque, pare essere ricaduta sulla tripla fotocamera inserita in un quadrato posizionato in alto sulla sinistra, dove troverà spazio anche il flash. Al primo impatto, non sembra un grande lavoro di design. Ma Apple ci ha abituati alle scelte in controtendenza, col tempo rilevatesi giuste. Sarà così anche stavolta?

Per quanto riguarda iPhone 11, invece, le fotocamere dovrebbero essere due. In questo secondo caso, la vera differenza la farà – ancora una volta – il display: per questa versione più economica, non dovrebbe esserci la tecnologia Oled, ma una più modesta Lcd. Le differenze fra iPhone 11 Pro Max e iPhone 11 Pro, invece, dovrebbero limitarsi alla dimensione (6,5 pollici contro 5,8) e alla capacità della batteria.

Molta curiosità per le colorazioni: i modelli Pro potrebbero presentare una variante opaca, mentre quello più economico dovrebbe dare spazio a colori più vivaci come verde e lavanda.

Arriva il reverse charge
Miglioramenti sono previsti anche in campo Face ID, col sistema di sblocco intelligente made in Apple (attualmente il migliore sul mercato) che sarà ancora più performante). Sul fronte energetico, invece, rimane ancora un enigma la capacità (e le performance) della batteria, uno dei talloni d'Achille più datati, per gli utenti iPhone.

I nuovi telefoni di Cupertino potrebbero disporre di tecnologia “reverse charge”, in grado di ricaricare altri dispositivi compatibili con un semplice contatto (tecnologia già vista su device Samsung e Huawei). Il famoso 3d Touch, invece, dovrebbe far spazio a una tecnologia rinnovata (l'Haptic Touch, già sperimentato sull'XR) che intuirà comunque la volontà dell'utente in base alla pressione sul display.

Dimensioni e chip
I nuovi iPhone dovrebbero mantenere, come detto, le dimensioni dei modelli attuali. Dunque 6,5 pollici per il Pro 11 Max e 5,8 per iPhone 11 Pro. Invariato anche il successore di Xr, iPhone 11, che potrebbe presentare un pannello da 6,1 pollici, rimanendo la via di mezzo fra i due fratelli più blasonati. Il cuore pulsante dei nuovi iPhone sarà il processore A13 (successore dell'A12) che punterà forte su intelligenza artificiale e realtà aumentata.

Non solo iPhone
Ma l'appuntamento odierno sarà l'occasione per scoprire anche altro. Apple, infatti, potrebbe presentare una nuova versione di iPad Pro, un nuovo MacBook Pro con schermo da 16 pollici e una nuova versione della Apple Tv. Sul fronte dell'Apple Watch, invece, non è ancora chiaro se da Cupertino vogliano lanciare subito il modello 5. Il Watch 4, infatti, sembra ancora molto giovane e performante. Di certo, però, arriverà Watch Os 6 (il nuovo sistema operativo), e potrebbe essere accompagnato da qualche modello in titanio e ceramica. Molto chiacchierata, infine, la possibilità che Apple possa lanciare un nuovo piccolo device: gli Apple Tag, una sorta di portachiavi da attaccare agli oggetti (come borse o bagagli) per localizzarli in qualsiasi momento.

Prezzo e data di lancio
Quando arriveranno i nuovi iPhone? Presto, molto presto a quanto pare. La data più accreditata sembra quella del 20 settembre, e arriveranno subito anche in Italia. Sui prezzi, invece, è molto difficile sbilanciarsi. Non è escluso che Apple decida di prezzare i nuovi iPhone in modo identico a quelli della gamma 2018, riducendo il costo di questi ultimi tre modelli. Ma è solo un'ipotesi.

Riproduzione riservata ©
Per saperne di più

loading...

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti
Loading...