Software

Approda in Italia il sistema aperto per tutta la filiera

L’esperienza di Geotab

di C.L.V.


default onloading pic
Una schermata di localizzazione di Geotab completa dei dati

2' di lettura

Il mercato globale dei software per la gestione delle flotte cresce rapidamente. Nel 2018 valeva 15,8 miliardi di dollari e secondo un recente report di The Insight Partners si espanderà del 15% all’anno per raggiungere i 54 miliardi di dollari nel 2027. Con la progressiva digitalizzazione e l’aumento di servizi in cloud anche per i software di fleet management, la gestione dei parchi auto aziendali sta cambiando: un sistema smart di archiviazione, scambio e analisi di dati e monitoraggio delle informazioni in tempo reale elimina la necessità di gestire manualmente tutti i processi, liberando risorse e accelerando il ritorno sull’investimento.

Si basa su questi princìpi il business di Geotab, società canadese di Iot e tecnologie per la connettività dell’automotive che conta oltre 40mila clienti e 1,8 milioni di veicoli gestiti nel mondo. Da pochi mesi ha aperto una sede operativa in Italia. L’obiettivo è portare anche qui la “buona pratica” dell’open source nel mondo delle flotte. Basta con i sistemi chiusi, proprietari e incapaci di dialogare con l’esterno. L’esempio vincente è l’”ecosistema” aperto di Google: un modello che Geotab vuole riproporre per il mondo delle flotte, con una soluzione proprietaria open source che consente collaborazione e interoperabilità fra i diversi attori coinvolti.

«Ogni giorno processiamo oltre 30 miliardi di dati e aiutiamo i nostri clienti a gestire al meglio le flotte fornendo soluzioni per la sicurezza, assicurando la connessione dei veicoli e offrendo servizi di analytics basati sul web. Il punto forte della nostra offerta sono la nostra piattaforma aperta e il Marketplace, che include centinaia di soluzioni di terze parti, dove le aziende possono automatizzare le proprie operazioni integrando i dati dei veicoli con i dati degli altri asset aziendali», spiega Fabio Saiu, Country Manager Italy, Leasing and Renting Europe Director di Geotab. Oltre a garantire sistemi di sicurezza elevatissimi e criptaggio delle informazioni, infatti, l’azienda mette a disposizione dei clienti un kit di sviluppo e automazione con le Api per gli sviluppatori disponibili sul sito.

A conferma dell’impegno nel promuovere nuovi standard nell’ambito di telematica e veicoli connessi, Geotab è membro fondatore del Digital Automotive Group e ha già aderito ad Aniasa (l’Associazione nazionale industria dell’Autonoleggio e Servizi automobilistici). Inoltre, ha da poco siglato una partnership con Vodafone Automotive in diversi Paesi europei, Italia compresa, che prevede di sviluppare nuovi sistemi e soluzioni basati sull’Internet of Things, anche per la mobilità condivisa, senza dimenticare l’elettrificazione delle flotte: «Supportiamo la transizione all’elettrico con un sistema di verifica basato sui dati e sulla capacità di monitorare le prestazioni dei veicoli elettrici attraverso una piattaforma di reporting», conclude Fabio Saiu.

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti
Loading...