alberghiero

Approda a Roma il primo hotel «W» di Marriot international

di P.De.

(12963)

2' di lettura

È stato appena concluso il contratto per la prossima apertura di W Rome, che rappresenta il debutto del marchio W di Marriott International in Italia. L’hotel, come Casa24 Plus è in grado di anticipare, si svilupperà su due edifici storici di pregio architettonico nei pressi di via Veneto, precisamente in via Liguria ai numeri 26 e 36, e aprirà nel 2021.

L’operazione immobiliare si è profilata lo scorso agosto e ha visto il fondo americano Kingstreet investire nei due edifici menzionati cento milioni di euro, edifici poi inseriti in un fondo gestito da Kryalos Sgr. Project manager dell’operazione di riqualificazione è il gruppo israeliano Omnam.

Loading...

«Delle città italiane, Roma è tra le più glamour, una vera icona di stile, ed è quindi la destinazione ideale per il marchio “W “- afferma Jenni Benzaquen, vice president Luxury brands Europe di Marriott International -. Grazie al design e a spazi ideati per socializzare, il W Rome inaugurerà un nuovo stile di lusso contemporaneo, innovativo e decisamente social, nel panorama alberghiero romano». Destinato a diventare il punto d’attrazione dell’area circostante, l’hotel sarà dotato di 159 camere e suite, tra cui la magnifica Extreme Wow suite, la rivisitazione in stile W della classica suite presidenziale. E sul rooftop sorgerà un bar esclusivo. «Definiamo il brand W come “lusso ribelle” - continua Benzaquen -, che offre un’esperienza unica ai clienti. Il primo W ha aperto a New York nel 1998. Ora gli hotel a marchio W sono più di 50 nel mondo e diventeranno 75 entro il 2020. Il nostro obiettivo sono le città “di stile” e vivaci per insediare il marchio». Il W di Shanghai diventerà un albergo-icona in Asia, il W Bellevue, vicino a Seattle, è il primo interamente di nuova costruzione realizzato negli Stati Uniti negli ultimi sette anni. W Goa ha segnato il debutto in India.

«Siamo felici di ospitare il primo hotel W in Italia, in uno dei nostri edifici più esclusivi di Roma - commenta Paolo Bottelli, ceo di Kryalos Sgr -. Un’operazione che rappresenta l’interessa immobiliare per la Capitale».

W continua a crescere in Europa dove gestisce attualmente sette proprietà (Amsterdam, Barcellona, Londra, Parigi, Verbier, Istanbul e San Pietroburgo), ma prevede di inaugurarne una decina, da Tel Aviv, dove aprirà nel 2018, a Madrid, Belgrado, sulla costa dell’Algarve, in Portogallo, nel 2019, e ancora da Praga e Budapest nel 2020. Oltre a Roma, il 2021 vedrà il debutto di W Hotels anche a Marbella ed Edimburgo.

Riproduzione riservata ©

Brand connect

Loading...

Newsletter RealEstate+

La newsletter premium dedicata al mondo del mercato immobiliare con inchieste esclusive, notizie, analisi ed approfondimenti

Abbonati