ServizioContenuto basato su fatti, osservati e verificati dal reporter in modo diretto o riportati da fonti verificate e attendibili.Scopri di piùDivertirsi da soli e in compagnia

Appuntamenti nel week end: festa a Parma, capitale della cultura, e sulla neve

Si sale in mongolfiera per ammirare le Tre Cime di Lavaredo, si gareggia a Bardonecchia con una slitta inventata e tante atre iniziative per i prossimi fine settimana

di Lucilla Incorvati


default onloading pic

4' di lettura

Continua anche nel 2020 la rassegna sugli appuntamenti del week end lungo lo Stivale. Da non perdere l’avvio di un anno di eventi a Parma, capitale della cultura 2020. I paesaggi montani continuano ad essere i protagonisti in Alto Adige dell’originale Balloonweek, al cospetto delle Tre Cime di Lavaredo, e a Bardonecchia, in Piemonte, per la simpatica Bardolesa. In Toscana tra Lucca e Pisa nel comune medioevale di Buti arriva invece l’antico Palio, appuntamento clou dell’anno.


A Parma per la gran festa della Capitale della Cultura
Appuntamento questo week end per l'inaugurazione di Parma2020 sarà, una tre giorni di eventi, tra mostre, concerti, performance e teatro dedicata alla partecipazione e condivisione culturale. Sabato 11 gennaio, la “nazione Parma” riunita nel centro storico accoglierà l'energia della cultura proveniente da tutte le città d'Italia in una grande parata che porterà in corteo le “parole della cultura”, scelte attraverso un contest sui social network. La parata si radunerà nel Parco Ducale e percorrerà Via D'Azeglio fino a Piazza Garibaldi, per consegnare idealmente le parole alla casa municipale, dove attraverso un videomapping interattivo si trasformeranno in un iconico dialogo con la piazza. Domenica 12 gennaio la cerimonia istituzionale di apertura si svolgerà al Teatro Regio alla presenza del Presidente della Repubblica Sergio Mattarella, e proseguirà con il taglio del nastro della mostra “Time Machine”. Sarà una giornata in cui la cultura viaggerà sugli autobus fino ai luoghi più lontani dal centro della città: verso gli ospedali, il carcere, le più piccole frazioni. Lunedì 13 gennaio, per celebrare Sant'Ilario, Patrono di Parma, la città diventerà palcoscenico di insolite narrazioni tra storia e poesia, alternate a presentazioni di libri e concerti.

A Dobbiaco per la Balloonweek
Mettetevi in fila, coprite le orecchie con un bel berrettone di lana, avvolgetevi in una calda giacca a vento e alle emozioni penseranno il pilota e la vecchia cara mongolfiera. A Dobbiaco durante questo fine settimana si conclude una delle manifestazioni più particolari di tutto l’arco alpino. E’ la Dolomiti Balloonweek, evento irresistibile per gli amanti del volo, e non solo. Le mongolfiere radiotelecomandate possono essere ammirate ogni giorno al campo di partenza tra le 10.00 e le 11.00 liberarsi in alto e colorare il cielo dell'Alta Pusteria. I più intrepidi possono provare l’esperienza di salirci, prenotando un volo con un pilota esperto, magari vedendo da vicino le vette piú belle del mondo (come le Cime di Lavaredo) senza bisogno di scalarle. I voli partono ogni giorno verso le ore 10.00 e possono essere prenotati online. Chi invece preferisce rimanere con i piedi per terra, potrà osservare come i giganti colorati si libreranno in aria sopra le teste. Un premio molto ambito è la Dolomiti-Balloon-Trophy, che si aggiudica il pilota che effettua il volo più lungo partendo da Dobbiaco. E c’è chi negli ultimi anni è arrivato in Croazia e Slovenia. Chi vuole può abbinarci l’esperienza “unica” di dormire in uno dei futuristici Skyview Chalets, 12 glass cube sul lago nell'area del campeggio Toblacher See, dove non ci sono confini tra il paesaggio e gli ambienti interni, profumati di trucioli di cirmolo e dotati di Spa private con saune a infrarossi. Una pista di sci di fondo passa lungo il Lago di Dobbiaco, collegandosi al carosello Dolomiti Nordicski. Tante le alternative per i più sportivi: dalle ciaspolate alle escursioni sulla neve, alle discese nell'area sciistica 3 Cime Dolomiti oppure al Plan de Corones.

A Buti per il Palio di gennaio
Ogni anno a gennaio, nella domenica che segue la festa di Sant'Antonio Abate, a Buti si disputa il Palio. Quest’anno l’appuntamento è per il 19 gennaio. Si tratta di a manifestazione attraverso la quale il borgo toscano rinnova una tradizione che affonda le radici nel XVII secolo, celebrando al contempo il proprio passato con una spettacolare rievocazione storica e la propria cucina con le cene itineranti e le “trippate” in piazza. Il Palio è incentrato su una corsa di cavalli condotti da fantini che rappresentando le sette contrade in cui è suddiviso il paese. Questi si sfidano in una gara lungo la strada principale di accesso all'abitato. Insieme al Palio di Siena e al Palio di Asti, è una delle manifestazioni a cavallo più antiche d'Italia. Da non perdere anche la sfilata storica in costume. Buti è a circa 20 minuti da Pisa e Lucca, città dove è piacevole fare una sosta.

A Bardonecchia per la Bardolesa
Costruisci la tua slitta, iscriviti alla gara e poi sopratutto vinci. Sono questi i tre moniti intorno ai quali ruota la Bardolesa di Bardonecchia, in programma il 25 gennaio. Si tratta di una competizione a tempo, amatoriale, goliardica, sportiva, ricreativa e in qualche modo artistica su slitte autocreate. L’arena in cui si svolge la quinta edizione è il Campo Smith dove la manifestazione promette un grande mix di adrenalina e divertimento per tutti. Le regole sono semplici: vale tutto! O quasi. Basta si svolga in sicurezza. Attenzione, però: ogni attrezzatura sarà sottoposta a un'ispezione tecnica da parte dell'organizzazione rivolta alla sicurezza degli spettatori e dei partecipanti che si preannunciano numerosi e agguerriti. Il tracciato prevede la presenza di curve, salti e ostacoli. Sotto l'occhio vigile degli addetti si sfideranno quindi originali slitte self–made con equipaggi fino a 4 elementi.

Riproduzione riservata ©
Per saperne di più

loading...

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti
Loading...