ServizioContenuto basato su fatti, osservati e verificati dal reporter in modo diretto o riportati da fonti verificate e attendibili.Scopri di piùLusso

Aquazzura festeggia 10 anni di calzature «made in Toscana»

Il fondatore Edgardo Osorio ha scelto l’Italia per far nascere il suo marchio oggi fra i più amati dalle celebrità: «I maestri pellettieri sono fra i più bravi al mondo». In arrivo nuove collezioni e progetti

di Chiara Beghelli

Edgardo Osorio

I punti chiave

  • Una calzatura può richiedere fino a sei mesi di lavorazione
  • Fatturato 2022 in aumento del 70% sul 2021, Ebitda double digit
  • A settembre verrà lanciata la prima linea di borse

3' di lettura

Dalle finestre della sede di Aquazzura, nel barocco e magnificente Palazzo Corsini, si vede scorrere l’Arno e la vita della città. «La prima volta che sono venuto a Firenze sono rimasto incantato, amo questa città, la sua energia. È un museo a cielo aperto, camminando per i suoi vicoli non puoi non respirare arte e storia, per me tutto questo è costante fonte di ispirazione», spiega Edgardo Osorio, 36 anni, fondatore e direttore creativo della maison di calzature che esattamente dieci anni fa decise di far nascere e crescere a Firenze.

Nato in Colombia e cresciuto fra Miami e Londra, Osorio è arrivato in Italia, ha studiato al Polimoda e ha lavorato per aziende come Ferragamo e Roberto Cavalli, per poi decidere di lanciare il suo marchio, che in dieci anni è diventato uno dei più amati dalle celebrità di tutto il mondo: «Mi sono trasferito in Italia molti anni fa per lavoro e per terminare gli studi, mi sono sentito subito a casa - racconta -. La bellezza, l’arte, la moda e l’artigianalità sono parte del Dna di questo Paese, non avrei mai potuto stabilire la mia azienda altrove. Sono estremamente fiero di essere annoverato tra i marchi del Made in Italy e di poter realizzare le mie creazioni in un Paese rinomato in tutto il mondo per la sua eccellenza manifatturiera». Le scarpe Aquazzura nascono orgogliosamente nel distretto della pelle toscano: « I maestri pellettieri toscani sono tra gli artigiani più bravi al mondo, lavorano ancora con tecniche tradizionali e usano materiali di altissima qualità - prosegue Osorio -. Poter lavorare con loro mi riempie di orgoglio e mi aiuta a realizzare al meglio le mie creazioni. Ogni scarpa viene trattata come una piccola opera d’arte, realizzata con amore, passione e la massima attenzione al dettaglio. Una calzatura Aquazzura può richiedere fino a 6 mesi di lavorazione e può avere più di 30 componenti distinti, assemblati prevalentemente a mano».

Loading...

È grazie all’unione di creatività e savoir faire che le scarpe Aquazzura sono protagoniste dei red carpet più importanti del mondo, amatissime da regine e duchesse (Kate Middleton e Meghan Markle ne sono appassionate) come da socialité e influencer. E dopo dieci anni il marchio vuole crescere ancora, ambizioso e forte di ottimi risultati, con un 2021 che si è chiuso con un fatturato in crescita del 33% rispetto all’anno precedente e un 2022 che prevede un aumento di ben il 70%: «Questi numeri sono confermati dal trend di maggio, che registra una crescita consolidata a +103%, trainata soprattutto dalle vendite online, un canale nel quale crediamo molto, e dai nostri negozi diretti - spiega l’imprenditore -. Per il 2021 attendiamo un Ebitda a double digit, che migliorerà ulteriormente nel 2022 grazie alle nuove aperture: le boutique di Parigi e Madrid, inaugurate rispettivamente a maggio e giugno, saranno seguite dall'apertura di nuovi store con partnership in franchising in Arabia Saudita e una seconda concession a Parigi sugli Champs Elysees. Infine, prevediamo l’apertura della prima boutique Aquazzura a Roma in Piazza di Spagna entro la fine dell’anno».

Intanto a In giugno, al Salone del Mobile di Milano, Aquazzura ha presentato anche la sua prima collezione Casa con una linea tablewear, una categoria che appassiona Osorio («se non avessi fatto lo stilista avrei fatto l’interior designer»), preludio a numerose e prossime estensioni del marchio: «Voglio trasformare Aquazzura in un marchio lifestyle a 360 gradi, con nuovi segmenti come l’eyewear, il beauty e la profumeria, ma anche gli hotel e il mondo food & beverage, il tutto supportato da una costante espansione della rete di canali retail, con nuovi flagship store in giro per il mondo - conclude Osorio -. A settembre poi sarà lanciata la prima collezione di borse Aquazzura, che comprenderà modelli da giorno e da sera.E in futuro ci sarà anche la prima collezione di calzature da uomo».

Riproduzione riservata ©

Consigli24: idee per lo shopping

Scopri tutte le offerte

Ogni volta che viene fatto un acquisto attraverso uno dei link, Il Sole 24 Ore riceve una commissione ma per l’utente non c’è alcuna variazione del prezzo finale e tutti i link all’acquisto sono accuratamente vagliati e rimandano a piattaforme sicure di acquisto online

loading...

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti